Figlie della stessa anima, Brunella Canobbio

Figlie della stessa anima, Brunella Canobbio

Figlie della stessa anima, il romanzo intimista di Brunella Canobbio

Francesca e Flo due donne apparentemente molto diverse, con una grande fragilità in comune, un grande percorso irto di difficoltà di crescita.

Entriamo così nel magnifico mondo di Brunella Canobbio, una storia raccontata a due voci, in tempi diversi, la stessa storia. Un percorso di crescita interiore costellato di cadute rovinose, di rinascita dolorosa e difficile, e di tanto coraggio.

Leggi queste pagine, e ti sembra quasi di spiare le emozioni vere e profonde di una donna che lotta con le unghie e con i denti per trovare il suo posto nel mondo.

Francesca che nella lotta tra le sue due personalità è vinta, non riesce a dire no, io sono Francesca, con le mie aspirazioni e la mia volontà, e questo terribile scontro, nato già da un’infanzia priva d’amore, crescendo la porta tra le braccia della ” Signora” si lei la depressione.

Più di una volta aveva pensato di mollare tutto, ma non era mai riuscita a farlo. Vivere la sua esistenza come desiderava era troppo difficile per una senza palle come lei.

Era più semplice annegare il suo dolore in flaconi di gocce e continuare a far morire la vera persona che era.

E così portava avanti la recita giorno dopo giorno, soffrendo in silenzio il vivere una vita che odiava, fatta di lavoro, solitudine e salvavita.

La sua personalità mutava sempre di più. In classe, scattava con gli studenti, perdeva subito la pazienza, portava i compiti corretti dopo settimane, non parlava con nessuno e si scolava quelle maledette gocce.

E’ un incredibile viaggio interiore che mi ha commosso, una lotta impari contro il nemico invisibile la depressione e la dipendenza da farmaci. Una risalita  gradino dopo gradino con grande forza d’animo.

Sì, lei che aveva trascorso la sua esistenza remando contro se stessa, in una continua lotta tra la donna che era davvero e quella che mostrava agli altri, arrivando al punto di distruggere completamente ciò che nel profondo era sempre stata.

Flo incontra il vero amore in Manuel, è una coppia affiatata e felice, quando a trentotto anni dopo tre gravidanze non andate a buon fine, rimane incinta a sorpresa,  Flo in un primo momento va in crisi, si chiede se veramente lo vuole un figlio alla sua età a sconvolgere il suo mondo, ma poi difende contro tutti, con coraggio la vita della sua bambina che le analisi annunciano non perfettamente normale.

Il titolo del libro recita Figlie della stessa anima e mai titolo fu più appropriato. E’ un libro intimo, ti racconta l’anima di Francesca, ti fa soffrire con lei, senti la sua stessa disperazione, il suo stesso mal di vivere, ed il suo stesso sollievo quando finalmente riesce a prendere coscienza di se stessa, Flo invece supera con forza le sue grandi difficoltà nel diventare madre naturale. Un libro al femminile, due donne con le loro profonde ferite e fragilità.

Un romanzo moderno nella scrittura e nei temi trattati, ti pone davanti a delle situazioni difficili ma molto vere.

Molto bello io lo consiglio è un viaggio,forse doloroso, forse impervio, ma è un viaggio in un anima vera.

Titolo : Figlie della stessa anima

Autore : Brunella Canobbio

Editore : 0111 Edizioni

Collana : La Bianca

Prezzo : € 14

Brunella Canobbio

Assistente amministrativa presso un Istituto Superiore, Brunella Canobbio, nel 2007 pubblica il suo primo romanzo “Le parole degli ultimi” – Edizioni Giraldi, cui fanno seguito nel 2009 “Nuda” – Edigiò, la raccolta di liriche “Ritratto di poesia” – Edigiò, nel 2010 e il romanzo “Il tesoro nascosto” – Giovane Holden Edizioni, nel 2012

Sinossi

Francesca e Flò, due nomi, due vite; stessa anima perché, sebbene siano donne completamente diverse, è proprio l’anima il loro punto d’unione. Francesca, insicura, incapace di vivere la sua esistenza come desidera perché “troppo difficile per una senza palle come lei”. Debolezza che fa della sua vita un’unica, grande recita con tanto di maschera che si vede costretta a indossare ogni giorno “per assomigliare a tutti gli altri”. Flò, determinata a vivere la vita che ha sempre desiderato, conosce il vero amore con Manuel. Una vita di coppia piena e invidiabile, che è messa a dura prova quando scopre di essere incinta. “Una domanda inaspettata mi bloccò: a trentanove anni lo volevo ancora un figlio?”. Un romanzo dalle tematiche di forte impatto sociale, che rende evidente la forza di volontà delle protagoniste e più in generale di tutte quelle donne che vogliono essere accettate per quelle che sono. Senza maschere, senza stereotipi. Essendo solo se stesse.

 

 

 

Pubblicato da Elisa Santucci

Sono Elisa Santucci, fondatrice ed amministratrice dall'8 luglio 2016 . Il blog nasce dalla mia passione per i libri da sempre, dalla voglia di parlarne e fare rete culturale, perché io penso che il web, i blog, i social si possono usare in tanti modi, io ho scelto di creare un'oasi culturale. io sono pienamente convinta che leggere ci insegna a pensare e a essere liberi. "Leggere regala un pensiero libero come un volo di farfalle, un’anima con i colori dell’arcobaleno , forza e creatività" è il mio motto. Editor freelance, correttore di bozze, grafica. Servizi editoriali .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.