‘A Mamma , di Armando Torre

 

‘A MAMMA

 

Chi tene ‘a mamma si che furtunato,
pecché na mamma vale nu tesoro
nun ‘mborta ca tenesse pate é ssore
à mamma é n’ata cosa,
na cosa eccezzionale difficele a spiegá.
Essa ca sempe veglia, essa ca spia sempe,
essa ca sape tutto, senza l’addumanná .
‘A mamma è na gendarma ca patria nun pó dá,
e quanne sta’ in pericolo a primma che si chiamme
é sempe chella llá.
‘A mamma é na putenza a nun puté emitá,
a mamma na sapienza ca l’arte nun pó fá.

Armando Torre

Armando Torre nato a Napoli nel 1930 emigrato nel 1958, dopo il servizio militare, negli U.S.A. Pittore, scultore, poeta e, a New York dove dirige la sue galleria d’arte, esegue restauri su antichità e pitture. Da giovane frequentò mostre d’arte a Napoli e conobbe a quel tempo la famosa Titina De Filippo e suo fratello Eduardo. Nasce in questo periodo la sua passione per la poesia. Ebbe come maestri De Chirico, Ciro Arnese, Giuseppe Garigliani, Nicola Ascione, Guglielmo Migliore e molti altri del tempo. Fino al 1958 lavorò come capo reparto nelle principali fabbriche di ceramiche artistiche di Capodimonte.

 

Immagini e fonti web

 

Pubblicato da Teresa Anania

Eccomi..... Sono Teresa Anania, e ho una passione sfrenata per i libri. Un amore iniziato ad otto anni e cresciuto nel tempo. Amo scrivere e riversare, nero su bianco, emozioni, sentimenti e pensieri concreti e astratti. La musica è la colonna sonora della mia vita. Ogni libro lascia traccia dentro di noi e con le recensioni, oltre a fornire informazioni "tecniche", si tenta di proiettare su chi le leggerà, le sensazioni e le emozioni suscitate. Beh..... ci provo! Spero di riuscire a farvi innamorare non solo dei libri ma della cultura in senso lato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.