Adulterio,Paulo Coelho

Adulterio, Paulo Coehlo

Titolo: Adulterio

Autore: Paulo Coelho

Traduttore: R. Desti

Editore: Bompiani

Collana: I Libri di Paulo Coelho

Anno di Edizione : 2014

Pagg. 265 – Rilegato

Prezzo: €. 18,00

 

Romanzo ambientato a Ginevra, Svizzera.

Linda 31enne giornalista in carriera, moglie e madre di due bambini ed una vita perfetta se non fosse turbata da quel “drago” della depressione che spesso ha il sopravvento sulla sua quotidianità troppo normale. Un malessere che la porta a mettere in dubbio e in discussione la sua vita e suoi 10 anni di matrimonio, pur continuando a fingere di essere felice e che tutto vada bene. Il senso di frustrazione che la pervade, inizia a cambiare dopo l’incontro con Jacob, candidato alle imminenti elezioni politiche nonché suo ex fidanzatino dell’età adolescenziale e, col quale finirà col tradire il marito. Riscoprirà quei sentimenti e quella passione che, inevitabilmente, le incombenze familiari tendono a soffocare e dove tutto finisce col diventare un obbligo di rito.

“….. È proprio la mancanza di sfide, la sensazione che non ci siano più novità, a distruggere l’unione di due persone. È indispensabile che uno rappresenti sempre una sorpresa per l’altra. ………”.

Inizia a vedere nel tradimento l’unico modo per riprendere in mano ciò sente non appartenerle più. Il continuo dualismo del suo stato d’animo viene messo a confronto con due capolavori della letteratura, Frankenstein da un lato e Dr. Jackill & Mr. Hyde dall’altro; quei mostri che ognuno di noi cela nel proprio inconscio e con i quali, presto o tardi, farà i conti.  Ruolo apparentemente marginale quello del marito, il quale non si accorge dell’abisso depressivo che inghiotte Linda finché sarà lei stessa a parlargliene. Un uomo profondamente innamorato e con una volontà ferma nel voler continuare a dare solidità al matrimonio.

È un viaggio interiore, narrato in prima persona, che Linda compie alla scoperta di sé stessa, delle sue fragilità, dei suoi sentimenti più profondi e delle sue paure più recondite ma con la voglia di ricominciare. Perno, intorno al quale ruota l’intero romanzo, è l’Amore.

“…….Quando si ama, bisogna essere pronti a tutto. Perché l’amore è come un caleidoscopio, è in continuo movimento e non si ripete mai. Chi non riesce a comprendere questa semplice verità è condannato a soffrire per un dono che esiste solo per renderci felici………..”.

Non è tra i migliori romanzi di Coehlo, ma offre sicuramente ottimi e validi spunti di riflessione sul proprio status e sulle proprie certezze, di sovente presuntuosamente considerate assolute!

Recensione di Teresa Anania

Scrittore, poeta e blogger brasiliano. Nato a Rio De Janeiro il 24.08.1947.

Prima di acquisire una notorietà internazionale e divenire un autore di best-seller mondiali, ha dovuto superare molti ostacoli. Durante l’adolescenza, ha subito la terapia degli elettroshock: accadde quando, tra il 1966 e il 1968, i genitori lo fecero ricoverare per tre volte in un ospedale psichiatrico, reputando un segno di pazzia il suo atteggiamento ribelle. A causa della frequentazione di alcuni ambienti artistici, venne incarcerato e sottoposto alla tortura fisica per presunte attività sovversive contro la dittatura brasiliana.
Più tardi,  incontrò la rock star Raul Seixas e aderì al movimento hippie, vivendo quella che venne considerata l’età “dell’amore e della pace”, l’epoca di “sesso, droga e rock’n’roll”.
Insieme, tra il 1973 e il 1982, i due artisti composero circa 120 canzoni, che rivoluzionarono la musica pop in Brasile. Hippie, giornalista, rock-star, attore, commediografo, regista teatrale e produttore televisivo; un insieme di attività che si interruppero nel 1982 durante un viaggio in Europa.  A Dachau, e qualche tempo dopo ad Amsterdam, Paulo ebbe un incontro mistico con “J”, il suo futuro mentore, che lo convinse a percorrere il Cammino di Santiago de Compostela, un pellegrinaggio medievale la cui strada si snoda tra Francia e Spagna.  Nel 1986 Coelho percorse il Cammino di Santiago: fu lì che riabbracciò il cristianesimo, ritrovando quella fede che gli era stata trasmessa dai gesuiti durante il periodo della scuola. Egli avrebbe descritto questa esperienza nel suo primo libro, Il Cammino di Santiago, pubblicato nel 1987 e tradotto in Italia nel 2001 da Bompiani.  L’anno successivo, uscì la sua seconda opera, L’Alchimista (pubblicata in Italia nel 1995 da Bompiani), quella che gli consentì di ottenere una fama mondiale.
Tra le altre sue opere troviamo Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto (1996), Monte Cinque (1998), Manuale del guerriero della luce (1997), Veronika decide di morire (1999),Il diavolo e la signorina Prym (2000), Undici minuti (2003), Lo Zahir (2005), Sono come il fiume che scorre (2006), Henry Drummond, il dono supremo (2007), La strega di Portobello (2007), Brida (2008), Il vincitore è solo (2009), Amore (2010), Le Valchirie (2010), Aleph (2011), Il manoscritto ritrovato ad Accra (2012) e Adulterio (2014), tutte pubblicate da Bompiani. Nel 2016 pubblica con La nave di Teseo La spia.
Paulo Coelho ha ricevuto numerosi premi internazionali.
Dal 2002 è membro dell’Accademia Brasiliana delle Lettere.
Insieme con la moglie Christina Oiticica divide la sua vita tra Rio de Janeiro e l’Europa.

Fonte: dal sito ufficiale dell’autore

La Trama:

“È meglio non vivere piuttosto che non amare.”

Linda ha 31 anni e, agli occhi di tutti, la sua vita è perfetta: vive in Svizzera, uno dei paesi più sicuri del mondo, ha un matrimonio solido e stabile, un marito molto affettuoso, figli dolci e educati, e un lavoro da giornalista di cui non si può lamentare. Ma d’un tratto inizia a mettere in dubbio questa sua quotidianità, la prevedibilità dei suoi giorni. Non riesce più a sopportare lo sforzo che le richiede fingere di essere felice. Tutto questo cambia quando incontra per caso un suo innamorato degli anni dell’adolescenza: Jacob. È diventato un politico di successo e, durante un’intervista, finisce per risvegliare un sentimento che la donna non provava da ormai troppo tempo: la passione. Ora Linda sarà disposta a tutto per conquistare quell’amore impossibile, e dovrà esplorare fino in fondo tutte le emozioni umane per poter poi trovare la redenzione.

Pubblicato da Teresa Anania

Eccomi..... Sono Teresa Anania, e ho una passione sfrenata per i libri. Un amore iniziato ad otto anni e cresciuto nel tempo. Amo scrivere e riversare, nero su bianco, emozioni, sentimenti e pensieri concreti e astratti. La musica è la colonna sonora della mia vita. Ogni libro lascia traccia dentro di noi e con le recensioni, oltre a fornire informazioni "tecniche", si tenta di proiettare su chi le leggerà, le sensazioni e le emozioni suscitate. Beh..... ci provo! Spero di riuscire a farvi innamorare non solo dei libri ma della cultura in senso lato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.