Antonio Scurati con M Il figlio del secolo vince il Premio Strega 2019

Storia di una vittoria annunciata

Antonio Scurati con M Il figlio del secolo vince con 228 voti il più prestigioso Premio Letterario Italiano . In questo periodo difficile politicamente vince il ricordo di quello che fu l’epoca più tragica della storia italiana.

Antonio Scurati racconta Mussolini con sguardo distaccato , semplicemente raccontando la sua vita pubblica e privata, rifacendosi a documenti storici ampiamente citati. La scrittura di Scurati è coinvolgente , ti porta nella storia, non con un saggio ma con un romanzo scorrevole nella lettura, ma allo stesso tempo il suo romanzo è un documento importante per chi non sa o per chi non vuole ricordare.

L’autore napoletano alla proclamazione della vittoria ha dedicato la sua vittoria a chi ha combattuto il fascismo .

Seconda classificata con “Il rumore del mondo” Benedetta Cibrario, terza classificato con 91 voti Marco Missiroli con il suo romanzo “Fedeltà”, già vincitore del Premio Strega giovani.Quarta classificata con 63 voti Claudia Durastanti con il suo romanzo “La straniera”. Quinta classificata con 47 voti Nadia Terranova con “Addio Fantasmi”.

La cerimonia si è tenuta a Villa Giulia, presenti molti voti noti della cultura e dello spettacolo.

I premi sono stati consegnati , i libri letti , ora la parola come sempre va ai lettori.

Pubblicato da Elisa Santucci

Sono Elisa Santucci, fondatrice ed amministratrice dall'8 luglio 2016 . Il blog nasce dalla mia passione per i libri da sempre, dalla voglia di parlarne e fare rete culturale, perché io penso che il web, i blog, i social si possono usare in tanti modi, io ho scelto di creare un'oasi culturale. io sono pienamente convinta che leggere ci insegna a pensare e a essere liberi. "Leggere regala un pensiero libero come un volo di farfalle, un’anima con i colori dell’arcobaleno , forza e creatività" è il mio motto. Editor freelance, correttore di bozze, grafica. Servizi editoriali .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.