Crea sito

Con i lividi sul cuore, Fabio Salvatore Pascale

Autore: Fabio Salvatore Pascale

Titiolo: Con i Lividi sul Cuore

Editore: Youcanprint – Selfpublishing

Anno: 2016

Pagg. 110 – Brossura

Prezzo: €. 12,00

In questo saggio viene affrontata la tematica della violenza sulle donne partendo da un punto di vista storico-analitico. L’autore inizia il suo excursus con quanto riportato all’interno della Bibbia, nel Libro dei Giudici (Cap. 9 19-21),    “……Ecco mia figlia che è
vergine, io ve la condurrò fuori, abusatene e fatele quello che
vi pare…….” , per poi approdare, attraverso una serie di citazioni, documentazioni storiche e racconti, fin quasi ai giorni nostri, descrivendo le varie tipologie di violenza tracciandone i profili psicologici di “vittime” e “carnefici”.  Non viene tralasciata nella narrazione, la legittimità della donna nel corso della storia, ad essere sottoposta a violenza fisica e verbale e a soprusi di ogni genere in quanto essere inferiore, e del ruolo rivestito a riguardo anche dalla chiesa     …..“San  Bernardino da Siena suggerisce ai suoi parrocchiani di trattenersi un po’ con le mogli, ovvero di mostrar loro, picchiandole, almeno la stessa pietà che mostrano ai loro maiali e alle loro galline (1427)”……    Da qui si arriva, quasi in maniera scontata, a parlare di violenza sui minori e sugli animali, stilando di volta in volta tipologie, caratteristiche e possibili cause. Interessante dal punto di vista storico-sociale, ma nulla aggiunge, a mio avviso, a questioni fin troppo note, attuali e quotidiane. Il linguaggio è scorrevole e per nulla noioso o pesante come ci si aspetterebbe da un saggio sulla violenza, ed in effetti si ha quasi la sensazione di leggere, per le numerose citazioni bibliografiche e articoli del Codice Penale, una tesi di Laurea.   La narrazione, affrontata in maniera lineare, non manca di porre l’attenzione anche su quanto possa incidere l’abuso di alcol e droga, oltre che mettere in evidenza che spesso il carnefice è stato a sua volta anche vittima. La conclusione lascia intravedere la luce di un possibile cambiamento solo attraverso la volontà, non esimendosi dal fornire numeri utili da contattare nel caso in cui si è vittime o spettatori di atti di violenza .

Teresa Anania

Fabio Salvatore Pascale nasce a Napoli il 28 maggio 1983, originario della provincia di Caserta, vive oggi a Castelnovo ne’ Monti (RE). Laureatosi in Giurisprudenza nel 2015, da sempre coltiva la sua innata passione per la poesia partecipando a numerosi concorsi letterari tra cui diverse edizioni del Premio “Pegaso”; compare tra i vincitori del Premio “Giovanni Paolo II” edizione 2008 con la poesia “Pace a questa notte”. Si è classificato primo nel Premio “Marco Pozza 2014”, secondo nel Premio letterario “Unica Milano 2013”, menzione d’onore al Premio letterario Internazionale di Montefiore, premio speciale della giuria per la sezione “Femminicidio” nel Concorso Premio “Madonna dell’Arco”, menzione d’onore al Concorso internazionale di poesia e letteratura “La biglia verde – 1^ edizione 2015”. Ha partecipato come relatore a una tavola rotonda organizzata dall’UCAI di Firenze dal titolo “Educare è un’arte”. Risulta tra i vincitori del Premio “Medusa Aurea” 2016 a Roma. Ha pubblicato con la CSA Editrice nel 2015 un saggio dal titolo “Generazione senza biglietto”. Due anni prima aveva esordito con la sua prima pubblicazione di poesie, “Scintille”. Ritorna alla sua amata poesia con “Tracce”. Nel novembre 2016 pubblica con la youcanprint un saggio dal titolo “Con i lividi sul cuore”.

TRAMA:

L’autore, con questo nuovo saggio dal titolo “Con i lividi sul cuore”, ha voluto raccontare il fenomeno della violenza sulle donne e sui minori partendo da un viaggio che inizia con un passo Biblico (Giudici Cap 9 19 -21), fino ad arrivare ai primi del Novecento, per poi entrare nel vivo della tematica affrontando la violenza sia fisica che psicologica attraverso l’identikit della violenza. Altri temi importanti sono la violenza sugli animali e l’uso di alcool e droga. Si conclude questo viaggio con uno spiraglio, “È possibile cambiare?”

Pubblicato da Teresa Anania

Eccomi..... Sono Teresa Anania, e ho una passione sfrenata per i libri. Un amore iniziato ad otto anni e cresciuto nel tempo. Amo scrivere e riversare, nero su bianco, emozioni, sentimenti e pensieri concreti e astratti. La musica è la colonna sonora della mia vita. Ogni libro lascia traccia dentro di noi e con le recensioni, oltre a fornire informazioni "tecniche", si tenta di proiettare su chi le leggerà, le sensazioni e le emozioni suscitate. Beh..... ci provo! Spero di riuscire a farvi innamorare non solo dei libri ma della cultura in senso lato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.