Fermo! Che la scimmia spara di David Cintolesi

L’insolito quadro di Banksy, “FERMO. CHE LA SCIMMIA SPARA”, dà il titolo a una particolarissima raccolta di racconti di David Cintolesi.

Come lo stesso autore ci rivela nei ringraziamenti, tale libro “non sarebbe proprio nato” se non ci fosse stata proprio la famosa scimmia dello “street artist” più misterioso, attualmente esistente, a ispirarla.

I dieci racconti in cui si compone “Fermo! Che la scimmia spara” raccontano storie apparentemente isolate fra di loro: le scorribande stile “Telma e Louise”, il tradimento sospettato o vissuto, la violenza sulle donne e la violenza fra donne, la difficoltà di vivere la  sessualità e l’aberrante mondo della droga; e ancora le imprese di un efferato killer taglia-piedi, la fine surreale di una bravata allo Zoo o la svolta uno studente universitario, trasformatosi da vittima in carnefice.

Ma esistono in realtà numerosi fili conduttori che uniscono le diverse narrazioni: l’asprezza che regola le relazioni vissute dai personaggi, per esempio, o l’utilizzo delle armi come strumento risolutivo delle vicende, che presentano sempre caratteri di forte conflittualità ed efferatezza.

L’opera oscilla fra il genere noir e la descrizione giornalistica, con uno stile narrativo decisamente immediato, caratterizzato da un periodare semplice ma, spesso, piuttosto crudo, sia nelle parole che nelle immagini.

I personaggi sono disegnati con pochi tratti salienti ma incastonati adeguatamente nell’impianto narrativo, mettendo in luce soprattutto gli aspetti estremi delle loro personalità.

Si tratta sicuramente di una raccolta di storie destinata a un tipo di lettore non banale, come del resto già il particolarissimo quadro di Banksy, che le da il nome, fa presagire!

Rita Scarpelli

TITOLO: Fermo! Che la scimmia spara
GENERE: Antologia di racconti
AUTORE: David Cintolesi
EDITORE: Porto Seguro Editore

David Cintolesi, è nato a Firenze nel 1988 dove vive e fuma tante sigarette. Si divide tra la passione per la scrittura e gli studi di Arte e Spettacolo. Scrive e pubblica attualmente su alcune riviste, blog e forum letterari. Ha partecipato alle antologie di racconti Racconti toscani e Racconti horror entrambi editi da Historica Edizioni, tramite concorso. Fermo, che la scimmia spara! è la sua prima raccolta di racconti.

La descrizione del libro

Cosa succederebbe se la notte di due ragazze sotto allucinogeni si trasformasse improvvisamente in un set di un film horror, con zombi assassini e cantanti che si tramutano in bestie cannibali? Se un ragazzo, senza arte né parte, fosse tormentato dalla sua pornostar preferita? E se tua moglie ti stesse osservando di nascosto da delle telecamere, e la tua sorte dipendesse da un dipinto di Banksy? E se la notte di due ladri strampalati, durante l’ultimo colpo prima di cambiare vita, fosse minacciata da un serial killer che taglia i piedi alle sue vittime?
Dieci racconti che mescolano tutti i generi: grottesco, commedia, pulp, horror, thriller, noir ma che trovano in una vena ironica il loro punto in comune.

Pubblicato da Rita Scarpelli

Sono Rita Scarpelli e vivo a Napoli, una città complessa ma, allo stesso tempo, quasi surreale con i suoi mille volti e le sue molteplici sfaccettature. Anche forse grazie a questa magia, da quando ero bambina ho amato la lettura e la scrittura . Nonostante gli studi in Economia e Commercio mi abbiano condotta verso altri saperi e altre esperienze professionali, il mio mondo interiore è sempre stato popolato dai personaggi e dalle storie dei libri che leggevo e ancora oggi credo fortemente che leggere sia un’esperienza meravigliosa. Parafrasando Umberto Eco, “Chi non legge avrà vissuto una sola vita, la propria, mentre chi legge avrà vissuto 5000 anni…perché la lettura è un’immortalità all’indietro”. Lo scorso anno ho vissuto l’esperienza incredibile di pubblicare il mio romanzo di esordio “ E’ PASSATO”, nato dalla sinergia dell’ amore per la scrittura con la mia seconda grande passione che è la psicologia. E poiché non c’è niente di più bello di condividere quello che ama con gli altri, eccomi qui insieme a voi!

Una risposta a “Fermo! Che la scimmia spara di David Cintolesi”

  1. Grazie Rita, per questa bellissima e dettagliata recensione. Sono felicissimo che tu l’abbia apprezzata e che tu abbia colto la giusta atmosfera, i caratteri dei personaggi e i temi ai quali sono affezionato e che ho sviluppato con questa raccolta. Un abbraccio, a presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.