Festa del verde a Palermo

Festa del verde a Palermo

In un perfetto connubio tra pittura e poesia, si celebra la Natura come esempio di integrazione multiculturale, senza barriere di alcun tipo. L’arte al servizio della comunità.

Sabato 13 Aprile a Palermo nel Giardino Florio, adiacente allo stadio delle Palme, si inaugura la terza edizione della “Festa del Verde”.

Ideatrice e organizzatrice della manifestazione è l’Associazione Isola Felice.

Moltissime le attività in programma: divertimento e svago con giochi di ieri e oggi, conoscenza e tutela dell’ambiente e degli animali, cultura, arte, benessere, solidarietà e sport.

Per l’occasione, l’artista Tommaso Chiappa, presenta, attraverso la sua performance, il Progetto “ Natura Explorer”, dove la natura raffigura un modello di Integrazione tra i vari paesi e popoli del mondo.

Integrazione intesa come incorporazione di una certa entità etnica in una società, con l’esclusione di qualsiasi discriminazione razziale. Quindi l’insieme dei soggetti sociali e culturali che rendono l’individuo membro di una società.

L’artista, Tommaso Chiappa, in questa affascinante avventura, verrà affiancato da “ una scrittrice di emozioni”, Alessandra D i Girolamo, che, con i suoi versi, cercherà di dare voce alle opere artistiche dello stesso pittore.

Nasce il connubio “Pittura e Poesia” , binomio innovativo e interessante, che analizzerà la Multiculturalità e l’Integrazione partendo proprio dalla base, dalla radice, dalla materia prima cioè: la Natura!

Natura intesa come linfa vitale, come un solido ponte, come un filo conduttore tra i vari continenti.

Grande partecipazione ed entusiasmo per questa campagna di sensibilizzazione, particolarmente entusiaste le  persone coinvolte nei vari programmi .

I più piccoli  giocano, saltano, si divertono all’aria aperta costruendo aquiloni e partecipando a moltissimi laboratori. Tanti i bambini che, accompagnati dai genitori, si sono avvicinati  allo stand variopinto dell’Artista Tommaso Chiappa e al tavolo  verde di Alessandra, per guardare i colori, i quaderni, i pennelli, la pittura, ma anche per ascoltare, leggere le poesie scritte in italiano e tradotte nelle lingue inglese e francese.

Nel bellissimo giardino Florio si respira il bisogno di sposare l’arte e la sua bellezza cogliendone la profonda essenza, al fine di abbattere qualsiasi pregiudizio, barriera, ostacolo e riuscire a varcare orizzonti sconosciuti.

Parecchi  i progetti realizzati in Italia e all’estero dal pittore Tommaso Chiappa; l’artista vuole portare l’arte nella quotidianità, tra le gente, nei posti di lavoro, a contatto diretto con le persone.

Per questo motivo Tommaso Chiappa espone le sue opere artistiche nelle: scuole, ospedali, librerie, fabbriche, studi privati e anche nei parchi pubblici.

A proposito di “verde”, ricordiamo che protagonista di questa manifestazione è proprio Madre Natura, che, con il suo silenzioso urlo, ci chiede di intervenire, di dare forma a quei concetti che non riescono a materializzarsi: Rispetto, Condivisione, Multiculturalità, Integrazione e Amore.

La Natura ha bisogno di noi, per scuotere e sensibilizzare le coscienze ancora rimaste in ombra.

Questo gradevolissimo evento è iniziato alle ore 10.00 per giungere al termine alle ore 18.00.

Nonostante le precarie condizioni meteorologiche, i Palermitani e non solo, hanno offerto il loro consistente contributo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.