“I pesci rossi” di Henri Matisse

Ci sono fiori dappertutto per coloro che vogliono guardare... (H. Matisse)

“I Pesci Rossi” è un dipinto olio su tela, del 1912, di Henri Matisse, appartenente al periodo post- impressionismo. Il Post-Impressionismo ha conservato solo alcune caratteristiche dell’Impressionismo: si è data maggiore libertà al colore, i contorni sono più sicuri e le immagini più solide.  É di questo periodo la tecnica del puntinismo.  Matisse era alla ricerca di un’arte equilibrata che non destasse alcun turbamento all’osservatore ma che al contrario infondesse la sensazione di tranquillità e di pace.  Ed è esattamente ciò che traspare in quest’opera. Troviamo in primo piano una brocca di vetro trasparente nella quale nuotano quattro pesci rossi che sembrano osservare lo spettatore. Sulla superficie dell’acqua è possibile evincere, grazie a piccole macchie di colore, l’ombra degli stessi pesci. La brocca è in primo piano appoggiata su un piccolo tavolo rotondo. Predominante nell’opera l’utilizzo dei colori freddi, il verde delle foglie di differente vegetazione simil-tropicale, il rosa dei fiori, nelle varie sfumature.  Ciò che salta all’occhio è la mancanza di contenitori per queste piante, tranne che due vasi poggiati sul tavolino quasi a protezione della brocca in vetro. Nella parte sinistra del dipinto si scorge parte di quella che sembra essere la spalliera di una sedia o di una poltrona.  Di non semplice identificazione la collocazione del tutto, non è possibile capire se si tratti di una veranda esterna o di una stanza al chiuso. Le immagini sono piatte, non c’è prospettiva né profondità.  La capacità comunicativa di Matisse è ampiamente rilevabile all’interno di questo dipinto; ogni cosa ha la sua storia da raccontare e, nell’insieme, la sensazione di quiete e serenità riesce a pervadere l’anima e la mente dell’osservatore spesso ignaro delle emozioni che l’opera riesce a suscitare. Il dipinto è attualmente conservato a Mosca presso il Museo Statale di Arti Figurative di Puskin.

Teresa Anania

Pubblicato da Teresa Anania

Eccomi..... Sono Teresa Anania, e ho una passione sfrenata per i libri. Un amore iniziato ad otto anni e cresciuto nel tempo. Amo scrivere e riversare, nero su bianco, emozioni, sentimenti e pensieri concreti e astratti. La musica è la colonna sonora della mia vita. Ogni libro lascia traccia dentro di noi e con le recensioni, oltre a fornire informazioni "tecniche", si tenta di proiettare su chi le leggerà, le sensazioni e le emozioni suscitate. Beh..... ci provo! Spero di riuscire a farvi innamorare non solo dei libri ma della cultura in senso lato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.