Il buio oltre la siepe, di Harper Lee

Autore: Harper Lee

Titolo: Il buio oltre la siepe

Editore: Feltrinelli

Collana: Universale Economica

Pagg: 304-Tascabile

Prezzo: €. 9,50

Romanzo ambientato all’inizio degli anni trenta in Alabama, Stati Uniti, durante il periodo della segregazione razziale. La storia è narrata in prima persona dalla protagonista principale, Scout, una bambina di soli sei anni che insieme a suo fratello Jem, poco più grande di lei, orfani di madre, vivono nella cittadina immaginaria di Maycomb con il padre, Atticus Finch, avvocato dai netti principi morali, e la governante afro-americana, Calpurnia, che li educa e li accudisce come fossero suoi figli. Scout e Jem insieme al loro amico Dill, amano inventare storie e sono attratti dalla strana presenza di Boo Ridley, loro vicino di casa che vive isolato. La loro quotidianità viene turbata da un grave evento. Un ragazzo afro-americano, Tom Robinson, viene ingiustamente accusato di violenza carnale nei confronti di una ragazza diciannovenne. La difesa di Tom è affidata ad Atticus il quale pur dimostrandone, brillantemente, l’innocenza (e la colpevolezza del padre della ragazza) viene ugualmente condannato. Bob Ewell, padre della ragazza, giura vendetta e lo farà tentando di uccidere Scout e Jem, che verranno salvati da Boo Ridley. Per le tematiche trattate può essere definito un vero e proprio Bildungsroman. Il razzismo, in primis, e più in generale la paura e il pregiudizio nei confronti del diverso, non solo per il colore della pelle, che ostacola la possibilità di porsi in una prospettiva differente rispetto a ciò cui siamo abituati. “….non si conosce realmente un uomo, se non ci si mette nei suoi panni e non ci si va a spasso“….. La paura dell’ignoto generata dall’ignoranza, il pregiudizio e l’ostilità nei confronti di chi “non è come noi” . Sono proprio i bambini, gli unici a superare i pregiudizi grazie al confronto con l’ingiustizia. Oltre al razzismo, tema cardine, troviamo il ruolo della donna nella società, la tolleranza, l’accettazione. Romanzo attuale, dai tratti forti, struggente, commovente; offre una moltitudine di spunti di riflessione e dove si assapora un intreccio di sentimenti, odio, rabbia, paura, angoscia, gelosia ma anche tanto amore.
Consigliata assolutamente la lettura.

Teresa Anania

 

Nelle Harper Lee (Monroeville, 1926-2016). Originaria dell’Alabama, studiò legge e poi si impiegò a New York presso una compagnia aerea. Amica di Truman Capote da quando aveva tre anni, fu consigliata da lui a mettere per iscritto i racconti che lei gli andava facendo della propria infanzia. Un giorno, abbandonò l’impiego per scrivere il suo libro: nacque così Il buio oltre la siepe, pubblicato nel 1960 (tradotto in Italia da Feltrinelli nello stesso anno e attualmente disponibile anche in audiolibro), che le valse un immediato e strepitoso successo di pubblico e il premio Pulitzer 1961. Nel 2007 le è stata conferita dal presidente Bush la prestigiosa Medaglia della Libertà per i suoi meriti letterari. Feltrinelli ha anche pubblicato Va’, metti una sentinella (2015), il romanzo ritrovato di Harper Lee, ambientato vent’anni dopo il suo capolavoro.

TRAMA

In una cittadina del “profondo” Sud degli Stati Uniti l’onesto avvocato Atticus Finch è incaricato della difesa d’ufficio di un “negro” accusato di violenza carnale; riuscirà a dimostrarne l’innocenza, ma l’uomo sarà ugualmente condannato a morte. La vicenda, che è solo l’episodio centrale del romanzo, è raccontata dalla piccola Scout, la figlia di Atticus, un Huckleberry in gonnella, che scandalizza le signore con un linguaggio non proprio ortodosso, testimone e protagonista di fatti che nella loro atrocità e violenza non riescono mai a essere più grandi di lei. Nel suo raccontare lieve e veloce, ironico e pietoso, rivive il mondo dell’infanzia che è un po’ di tutti noi, con i suoi miti, le sue emozioni, le sue scoperte.

 

 

Pubblicato da Teresa Anania

Eccomi..... Sono Teresa Anania, e ho una passione sfrenata per i libri. Un amore iniziato ad otto anni e cresciuto nel tempo. Amo scrivere e riversare, nero su bianco, emozioni, sentimenti e pensieri concreti e astratti. La musica è la colonna sonora della mia vita. Ogni libro lascia traccia dentro di noi e con le recensioni, oltre a fornire informazioni "tecniche", si tenta di proiettare su chi le leggerà, le sensazioni e le emozioni suscitate. Beh..... ci provo! Spero di riuscire a farvi innamorare non solo dei libri ma della cultura in senso lato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.