Il caso Alaska Sander di Joel Dicker

Il caso Alaska Sander

Il caso Alaska Sander, Joel Dicker. La nave di Teseo

L’ultimo romanzo di Joel Dicker nei libri più venduti della settimana.

Il caso Alaska Sander

Joel Dicker dopo il grande successo del libro “la verità sul caso Harry Quebert”, in maniera quasi naturale non poteva esimersi dal costruire una saga con i personaggi principali del suo libro di maggior successo, divenuto in seguito una serie tv.

Nel romanzo uscito a maggio 2022 “Il caso Alaska Sander”, ritroviamo l’amicizia tra Marcus e Perry e piccole incursioni di Harry Quebert che in questo romanzo prende il ruolo di grillo parlante, la coscienza di Marcus. L’invito a risolvere se stesso, dopo aver “riparato” la vita dei suoi due amici più cari lo stesso Harry e Perry.

Anche in questo thriller ritroviamo la provincia americana, il piccolo centro dove quasi ogni abitante nasconde i suoi scheletri nell’armadio. L’incursione nella vita apparentemente sonnolenta e sempre uguale passa per i segreti grandi e piccoli degli abitanti dei piccoli centri. La vita sempre uguale e apparentemente tranquilla quasi sempre non è quella che appare.

È Il secondo libro che leggo di questo autore e oltre a ritrovare i protagonisti principali ritrovo quel non è come appare leit motiv della verità sul caso Harry Quebert. In ogni vita che attraversano le indagini della polizia, si trovano luoghi bui, le tenebre dell’anima, l’impensabile. Tutto viene nascosto sotto la coperta del perbenismo, e dell’immagine pubblica. Prima di trovare il colpevole della morte di Alaska Sander, l’autore mette sotto una lente d’ingrandimento tutti i peccati inconfessabili di famiglie apparentemente irreprensibili.

Marcus ritorna nel Maine, ha nostalgia di Aurora del suo amico perduto Harry e del suo nuovo amico Perry. Il grande successo del romanzo scritto dopo l’indagine precedente che ha scagionato dall’accusa di omicidio il suo amico e mentore Harry, Marcus è solo, il successo, i soldi lo hanno condotto verso  una vita vuota e solitaria. Le persone lo cercano solo perché è uno scrittore di successo. Marcus sente sempre più forte il desiderio di vivere la famiglia e lo fa con quella del suo amico Perry. Lo zio Marcus come è chiamato dalle due figlie dell’amico lo fanno sentire in famiglia. Ma la famiglia di Perry affronterà un dolore enorme. Marcus ora “deve riparare” la vita dell’uomo che ha imparato a considerare un amico importante: Perry

Una sorta di metaracconto, lo scrittore personaggio che diventa quasi l’alterego dello scrittore. In una narrazione che segue i vari libri scritti e pubblicati da Dicker è curiosa. Ogni libro pubblicato da Dicker sarà pubblicato da Marcus Goldman.

Perry dice a Marcus che per trovare un assassino bisogna scovare nella vita della vittima. E non sbaglia, solo andando a scavare a fondo nella vita di Alaska viene fuori il vero assassino. Il delitto perfetto costruito ad arte. Ma il delitto perfetto non è quello in cui non si lascia tracce, ma quello in cui si offre il colpevole perfetto su un piatto d’argento agli inquirenti che lavoravano sul caso. L’intreccio è interessante, seguirlo diventa quasi una sfida nella sfida, l’autore con salti temporali confonde e mescola gli ingredienti. Riesce a portarti fuori strada e allo stesso tempo ti riporta nel fulcro della narrazione. L’incrociarsi delle vite dei protagonisti con i possibili colpevoli diventa sempre più intricato e ti porta a chi assolutamente non pensavi… Il delitto perfetto che ruba 10 anni di vita a chi non lo ha commesso. Dopo undici anni, Marcus decide di riparare l’anima di Perry proprio iniziando a fare luce sul caso Alaska Sander, era lui l’investigatore che chiuse il caso forse troppo frettolosamente trovando in Eric il colpevole.

La costruzione della trama di Dicker ha un forte senso del visivo, come strizzasse l’occhio alla fiction già in fase di scrittura del libro. I tempi letterari coincidono raramente con i tempi dell’azione. L’uso forse esasperato dell’analessi potrebbe confondere il lettore, ogni piccola parte dell’indagine, ogni chiacchierata con chi potrebbe essere informato sui fatti, viene raccontata in forma visiva, entrando nei particolari. Un romanzo forse complesso ma affascinante. Io l’ho letto in poche ore, Dicker ha saputo stuzzicare la mia curiosità e la voglia di scoprire dove mi avrebbe portato.

Per quanto mi riguarda è un libro che consiglio. Una lettura rilassante ma intelligente. Tutto è costruito sapientemente ad opera d’arte.

Aprile 1999. Mount Pleasant, una tranquilla cittadina del New Hampshire, è sconvolta da un omicidio. Il corpo di una giovane donna, Alaska Sanders, viene trovato in riva a un lago. L’inchiesta è rapidamente chiusa, la polizia ottiene la confessione del colpevole, che si uccide subito dopo, e del suo complice. Undici anni più tardi, però, il caso si riapre. Il sergente Perry Gahalowood, che all’epoca si era occupato delle indagini, riceve un inquietante messaggio anonimo. E se avesse seguito una falsa pista? L’aiuto del suo amico scrittore Marcus Goldman, che ha appena ottenuto un enorme successo con il romanzo La verità sul caso Harry Quebert, ispirato dalla loro comune esperienza con un altro crimine, sarà ancora una volta fondamentale per scoprire la verità. Ma c’è un mistero nel mistero: la scomparsa del suo mentore Harry Quebert. I fantasmi del passato ritornano e, fra di essi, quello di Harry Quebert.

Joël Dicker è uno scrittore svizzero, nato a Ginevra nel 1985. La verità sul caso Harry Quebert – il titolo che l’ha fatto scoprire al grande pubblico dei lettori – è il suo secondo romanzo. Il primo, Les derniers jours de nos pères, ha ricevuto il Prix des écrivains genevois nel 2010. La verità sul caso Harry Quebert ha ottenuto il Grand Prix du roman de l’Académie Française 2012 e il Prix Goncourt des lycéens 2012, ed è tradotto in oltre 25 paesi. Nel 2016 Bompiani pubblica La tigre. Nella top ten internazionale anche L’enigma della camera 622 (La Nave di Teseo 2020) Il caso Alaska Sanders (La Nave di Teseo 2022).

Autore: Joël Dicker
Traduttore: Milena Zemira Ciccimarra
Editore: La nave di Teseo
Collana: Oceani
Anno edizione: 2022
In commercio dal: 23 maggio 2022
Pagine: 624 p., Brossura
EAN: 9788834610572

Pubblicato da Elisa Santucci

Sono Elisa Santucci, fondatrice ed amministratrice dall'8 luglio 2016 . Il blog nasce dalla mia passione per i libri da sempre, dalla voglia di parlarne e fare rete culturale, perché io penso che il web, i blog, i social si possono usare in tanti modi, io ho scelto di creare un'oasi culturale. io sono pienamente convinta che leggere ci insegna a pensare e a essere liberi. "Leggere regala un pensiero libero come un volo di farfalle, un’anima con i colori dell’arcobaleno , forza e creatività" è il mio motto. Editor freelance, correttore di bozze, grafica. Servizi editoriali .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.