Crea sito

Il foro – Nulla è come sembra, Marco De Scisciolo.

Il FORO – Nulla è come sembra
Marco De Scisciolo


Qualche volta il proprio lavoro diventa qualcosa di più dello svolgimento di un’attività con la quale dare un contributo al complesso ingranaggio della vita, oltre che una fonte di sostentamento.
Qualche volta il lavoro diventa anche fonte di ispirazione di un nuovo modo di sentire e di esprimersi.
E credo sia proprio questo il caso di “Il Foro – Nulla è come sembra” di Marco De Scisciolo.

Recensione
“Il Foro” è il romanzo di esordio di Marco De Scisciolo, brillante penalista napoletano, che presta la sua voce interiore di avvocato per raccontare storie di vita sedimentate nella sua anima attraverso anni ed anni di una professione che spesso non lascia spazio alla fragilità e ci regala fotografie di esistenze osservate con gli occhi di chi è perfettamente consapevole di quanto la legge possa essere estremamente lontana dalla fatica quotidiana della gente comune di sopravvivere.
Il suo sguardo narrante si posa sui suoi personaggi e li osserva talvolta pietosamente, talvolta cinicamente, talvolta con un realismo poetico, come chi scrive per lenire un dolore forte.
Dal suo inconscio emergono, come anime vaganti, Daniele che “aveva acceso il gas in cucina deciso ad essere vnto dalla morte in modo dolce, come aveva sentito più volte in televisione”, Adelmo la cui verità “ è stata forte, stentorea, urlata”, Rita “affascinata dai canti, dalle preghiere, dai balli dei femminielli che accendono candele e le portano all’altare”.
E ancora don Nino, che afferra “una manciata del suo terreno e la osserva in lacrime”, facendosela scorrere fra le dita o ancora “la bella addormentata”, troppo bella per una sola persona e in balia di un marito geloso che dei tradimenti ne aveva fatto un’ossessione.
Un filo invisibile lega i personaggi del neoscrittore De Scisciolo: un’esigenza di “verismo” che, forse anche inconsapevolmente, ispira la sua penna nel descrivere uomini e donne incontrati nel suo cammino.


Come lettrice con una certa esperienza posso dire di aver letto con grande piacere l’opera prima di Marco De Scisciolo, lasciandomi trasportare dalla bellezza tutta umana dei suoi personaggi e dal suo stile narrativo quasi giornalistico ma anche vivido di emozioni.
Emerge una certa inesperienza tecnica nella messa a punto del testo, la presenza di qualche refuso o imprecisione nei nomi. Ma anche lo stesso Scurati in “M” è incorso in problematiche analoghe, che per un autore emergente sono quasi peccati veniali!
E’ evidente però che le esperienze raccontate reclamano ancora tanto spazio narrativo…insomma il mio consiglio al neo scrittore Marco De Scisciolo è quello di continuare a raccontarci il suo mondo professionale ed umano!

CITAZIONE
“Non so a voi ma a volte a me sembra di impazzire.Non sopporto i volti delle persone, i loro sguardi, il loro odore, perfino il pensiero che siano vicino a me.(…)
La mattina passata ad ossequiare vecchi tromboni e rampanti giovincelli armati delle loro inossidabili certezze, il pomeriggio a sorridere a truffatori e scaltri furbetti, trionfanti nel loro ingresso allo studio con l’ego tronfio e il portafoglio vuoto.
Non sopporto più nulla”

Pubblicato da Rita Scarpelli

Sono Rita Scarpelli e vivo a Napoli, una città complessa ma, allo stesso tempo, quasi surreale con i suoi mille volti e le sue molteplici sfaccettature. Anche forse grazie a questa magia, da quando ero bambina ho amato la lettura e la scrittura . Nonostante gli studi in Economia e Commercio mi abbiano condotta verso altri saperi e altre esperienze professionali, il mio mondo interiore è sempre stato popolato dai personaggi e dalle storie dei libri che leggevo e ancora oggi credo fortemente che leggere sia un’esperienza meravigliosa. Parafrasando Umberto Eco, “Chi non legge avrà vissuto una sola vita, la propria, mentre chi legge avrà vissuto 5000 anni…perché la lettura è un’immortalità all’indietro”. Lo scorso anno ho vissuto l’esperienza incredibile di pubblicare il mio romanzo di esordio “ E’ PASSATO”, nato dalla sinergia dell’ amore per la scrittura con la mia seconda grande passione che è la psicologia. E poiché non c’è niente di più bello di condividere quello che ama con gli altri, eccomi qui insieme a voi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.