Crea sito

La ragazza che hai lasciato, Jojo Moyes

 Jojo Moyes, La ragazza che hai lasciato

La ragazza che hai lasciato. Jojo Moyes

La storia ruota attorno a due protagoniste  che vivono in epoche diverse.

Sophie  all’inizio della grande guerra, Liv  ai giorni nostri.

Le vite delle protagoniste  sono destinate ad incrociarsi, per merito di un quadro,  il vero protagonista del libro.

Sophie nel 1910 è la moglie innamorata del pittore Édouard Lefèvre , posa per lui in un quadro in cui era audace e rilassata, una donna innamorata del suo uomo, e quel quadro le darà la forza di resistere agli orrori della guerra , nella terribile paura che il suo amato non torni mai dalla guerra.

Il suo ristorante verrà requisito dalle forze tedesche e lei insieme a sua sorella Helene dovranno servire i pasti alle truppe tedesche occupanti nella prima guerra mondiale. Il quadro sarà motivo di ossessione del comandante delle truppe tedesche e lei lo userà disperata per avere notizie di suo marito che sa in pericolo. Sophie viene portata via e di lei non si hanno più notizie.

Liv una donna duramente provata dalla prematura morte del marito , incontra Paul che si occupa delle opere d’arte trafugate ai tempi della guerra. E qui rientra prepotentemente in gioco il vero protagonista il quadro . La giovane donna ne è talmente affascinata da ricercare la storia della donna raffigurata nel quadro.

La scrittura della Moyes è scorrevole  e piacevole ti porta con sé ai tempi della grande guerra per poi riportarti indietro ai nostri tempi. In questo libro vivi un pezzetto di storia insieme a due splendidi storie d’amore.

Liv e Sophie sono  donne molto diverse vissute in epoche molto lontane, ma entrambe  lottano contro tutto e tutti,  andando contro la logica del buonsenso comune, e lo fanno per amore della verità, per un proprio credo:  la dedizione a Edouard per Sophie, il quadro simbolo della propria vita “vera” e perduta per Liv .

A volte può capitare di finire in un universo parallelo. Credi di sapere cosa ti riserva il futuro e all’improvviso fai una deviazione di percorso verso una destinazione di cui non conoscevi neppure l’esistenza

Jojo Moyes

È nata ed è cresciuta a Londra.
Ha lavorato come giornalista da Hong Kong per il «Sunday Morning Post» e per dieci anni all’«Indipendent», ma dal 2002, dopo il successo del suo primo romanzo, si dedica a tempo pieno alla narrativa.
È autrice di oltre sette romanzi, tutti best seller internazionali e vincitori di numerosi premi letterari.
In Italia sono stati pubblicati: Foto di famiglia (Sonzogno, 2003), Silver Bay (Mondadori, 2009), L’ultima lettera d’amore (Elliot, 2011), Io prima di te (Mondadori, 2012), Luna di miele a Parigi, La ragazza che hai lasciato,Una più Uno (Mondadori, 2014), Un weekend da sogno (Mondadori, 2015) e Dopo di te (Mondadori, 2016). Vive in una fattoria dell’Essex con il marito giornalista e i suoi tre figli.

Titolo : La ragazza che hai lasciato

Autore : Jojo Moyes

Editore : Mondadori

Collana : Omnibus

Prezzo : € 13,60

Trama

Francia, 1916. Sophie, sposa innamorata del pittore Édouard Lefèvre, allievo di Matisse, è rimasta sola dopo che il marito è partito per il fronte allo scoppio della Grande Guerra. La giovane donna ritorna quindi al suo paese natale nel Nord della Francia, ora occupato dai tedeschi. Con grande audacia Sophie aiuta le famiglie in difficoltà suscitando l’interesse e l’ammirazione del locale comandante delle truppe nemiche, fino al giorno in cui, disperata, è costretta a chiedergli aiuto, dopo aver saputo che Édouard è stato catturato e rischia la vita. Per riaverlo è disposta a offrire ciò che ha di più caro: un bellissimo quadro dipinto dal marito che la ritrae giovanissima, intitolato “La ragazza che hai lasciato”, divenuto per il tedesco una vera ossessione. Subito dopo, Sophie viene arrestata e portata via. Nessuno sa dove, né si hanno più sue notizie. Riuscirà a riunirsi al suo amato Édouard? Londra, 2010. Liv, vedova trentenne, sta ancora elaborando la dolorosa perdita del marito, un geniale architetto morto all’improvviso quattro anni prima. Ma quando incontra casualmente Paul, prova per lui una forte attrazione. L’uomo lavora per una società che si occupa di rintracciare opere d’arte trafugate durante la guerra, e proprio a casa di Liv vede il quadro che stava cercando da tempo, quello appartenuto un secolo prima a Sophie. Come mai Liv è in possesso di quel prezioso dipinto? E quali conseguenze avrà questa scoperta sulle loro vite.

 

Pubblicato da Elisa Santucci

Sono Elisa Santucci, fondatrice ed amministratrice dall'8 luglio 2016 . Il blog nasce dalla mia passione per i libri da sempre, dalla voglia di parlarne e fare rete culturale, perché io penso che il web, i blog, i social si possono usare in tanti modi, io ho scelto di creare un'oasi culturale. io sono pienamente convinta che leggere ci insegna a pensare e a essere liberi. "Leggere regala un pensiero libero come un volo di farfalle, un’anima con i colori dell’arcobaleno , forza e creatività" è il mio motto. Editor freelance, correttore di bozze, grafica. Servizi editoriali .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.