Le origini incerte del Pesce d’Aprile

Le origini incerte del Pesce d'Aprile

In merito alle origini del “pesce d’aprile” sono state avanzate varie ipotesi ma ad oggi nessuna è stata accettata come assoluta.

Potrebbe essere collegato all’equinozio di primavera che nell’antichità simboleggiava l’inizio dei festeggiamenti del Capodanno, prima che la riforma di Papa Gregorio XIII spostasse l’inizio dell’anno al 1° Gennaio, dando origine al calendario gregoriano. I festeggiamenti di questo Capodanno duravano fino al 01 aprile quando in Francia per esempio era tradizione regalare dei pacchi vuoti creando appunto l’usanza de ” Le poisson d’avril” – il pesce d’aprile.

Altra teoria è quella legata al Patriarca di Aquileia (UD), il Beato Bertrando di San Genesio, il quale pare abbia evitato il soffocamento di un Papa a causa di una spina di pesce conficcataglisi in gola. Il Papa grato al Patriarca, decretò che da allora il 1° di Aprile ad Aquileia non si mangiasse più pesce.

Altra ipotesi riguarda i pescatori che nei primi giorni di primavera tornavano a riva a mani vuote e per questo divenivano oggetto di scherno da parte dei compaesani.

C’è chi la fa risalire poi al Generale romano Marco Antonio, il quale per non perdere la sua reputazione pensò bene di barare durante una battuta di pesca, ordinando di attaccare all’amo della sua canna un grosso pesce vivo. Ma l’astuta Cleopatra se ne accorse e lo fece sostituire con un finto pesce fatto di pelle di coccodrillo.

Si pensa comunque, che tra le possibili origini, ve ne siano altre due, una collocata nella tradizione romana e una in quella indiana. La fine di marzo era nell’antica Roma il periodo delle feste di Hilaria in onore alla Grande Madre: la Dea Cibele, Dea della Terra, che culminavano con la resurrezione del Dio Attis; mentre nella tradizione indiana a fine marzo veniva celebrata la festa di Holi o Festa dei colori. Entrambe le feste simboleggiavano il passaggio dall’inverno alla primavera e quindi un periodo di rinascita.

Non si è ancora venuti a capo della reale origine del Pesce d’Aprile, l’unica cosa certa è che si tratta di una ricorrenza in uso in tutto il mondo, e il cui filo conduttore è sempre lo scherzo……

Teresa Anania

 

 

Immagini e fonti web

Pubblicato da Teresa Anania

Eccomi..... Sono Teresa Anania, e ho una passione sfrenata per i libri. Un amore iniziato ad otto anni e cresciuto nel tempo. Amo scrivere e riversare, nero su bianco, emozioni, sentimenti e pensieri concreti e astratti. La musica è la colonna sonora della mia vita. Ogni libro lascia traccia dentro di noi e con le recensioni, oltre a fornire informazioni "tecniche", si tenta di proiettare su chi le leggerà, le sensazioni e le emozioni suscitate. Beh..... ci provo! Spero di riuscire a farvi innamorare non solo dei libri ma della cultura in senso lato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.