L’equilibrio delle sfere di cristallo, Lucia Santucci

L’equilibrio delle sfere di cristallo – Il coraggio di Anna, Lucia Santucci. Edizioni Drawup

L’equilibrio delle sfere di cristallo – Il coraggio di Anna

Osservo il bel volto di una ragazza che domina l’elegante copertina, donando luce alle tenebre dello sfondo e gioisco all’idea di avere finalmente tra le mie mani “Il coraggio di Anna”, un libro di cui ho già tanto sentito parlare, il primo di una trilogia.

Mi accorgo ben presto di superare le mie tempistiche di lettura, impresa di per sé ambiziosa, non solo per la curiosità che mi spinge, ma anche e soprattutto per la storia in cui vengo catapultata, densa di avvenimenti e di colpi di scena, tra misteri irrisolti, incertezze esistenziali, conflitti e frustrazioni.

Mi sembra di essere con Lucia Santucci in classe, tra i ragazzi che attendono, ansiosi di conoscere gli sviluppi della storia di Anna, già pronti con le loro domande e lei che, con voce rassicurante, li invita ad esprimere il proprio pensiero, sciogliendo i nodi della narrazione, e ad ipotizzare situazioni e comportamenti dei vari personaggi.

La vita degli adolescenti occupa un ruolo privilegiato nel libro, ed è proprio quel mondo che l’Autrice conosce da vicino, avendo speso gran parte della sua esistenza con i giovanissimi. È pertanto pronta a scandagliare il loro animo e a coglierne tutte le sfumature emotive, con una sensibilità e un’abilità narrativa che conquista.

Anna è la quindicenne protagonista intorno a cui ruota tutta la storia, o meglio le diverse storie che si dipanano nella narrazione e i cui fili sembrano a tratti scivolare per poi riunirsi in un unico bandolo.

Sono tante, infatti, le situazioni che mettono in luce una fase evolutiva complessa e sfuggente in cui, come spesso accade, manca quella comunicazione che risolverebbe ogni problema alla base e si assiste invece alla corsa all’apparire, al chiudersi a riccio, per nascondere agli adulti di riferimento verità talora inconfessabili.

Fenomeni di prepotenza e bullismo, innamoramento, relazioni sbagliate, rete e nuovi incontri, fanno parte, in modo diverso, delle vite di Anna, William, Fabio, Luigi, Emanuela, Lorenzo, Federica.

Sarà a causa dei ragazzi che il romanzo assumerà i toni del giallo o non saranno piuttosto gli adulti con i loro segreti?

Anna scoprirà quanto il silenzio sia sempre deleterio, perché maschera l’identità e isola la persona in una sfera di cristallo, quella di cui la ragazza sogna di aprire la porticina.

Un libro coinvolgente, vivo, che attinge a piene mani dalla vita reale per consegnarci contenuti su cui riflettere, puntando sulla comunicazione e sul valore di una scuola attenta, alleata delle famiglie.

Assolutamente da leggere. Un libro per tutti, a partire dai dodici anni.

“Siamo come sfere di cristallo, avvolti di fragilità in questo mondo assurdo. Io mi ero corazzata dentro la mia sfera senza rendermi conto che tutto quello per cui lottavo, io stessa lo stavo distruggendo.”

Maria Teresa Lezzi Fiorentino

Marta la vedeva sicura di sé, forte e determinata, molto più di quanto lo fosse lei alla sua età. Ma Anna le avrebbe voluto parlare delle sue fragilità, delle sue insicurezze e soprattutto della poca stima di sé che aveva imparato a mascherare così bene. Non riusciva a capacitarsi che le fosse stato permesso così poco da vivere. Non aveva fatto in tempo nemmeno a crescere, diventare adulta, essere felice con Fabio! Fabio… Che starà facendo adesso? Il silenzio di Maria non fu una sorpresa per la ragazza, si era abituata ai suoi silenzi, arrivavano ogni volta che le poneva domande importanti alle quali non poteva rispondere senza coinvolgere un intero mondo. “Questa è la bellezza di quest’età,” pensò Maria. “Parla della morte e un attimo dopo pensa all’amore.”

Autore: Lucia Santucci
Illustratore: Adriana Giulia Vertucci
Editore: Edizioni DrawUp
Collana: Sentieri. Narrativa mainstream
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 11 dicembre 2018
Pagine: 200 p., Brossura
EAN: 9788893691680

Pubblicato da Maria Teresa Lezzi Fiorentino

Maria Teresa Lezzi Fiorentino vive a Lecce, sua città natale, dedicandosi alla famiglia e al lavoro. Coltiva da sempre due grandi passioni, lettura e scrittura, per sé e per tutti coloro ai quali riesce a trasmettere il proprio entusiasmo. Il fulcro intorno a cui hanno ruotato i suoi scritti, articoli e recensioni, è stato per lungo tempo l’assetto metodologico-didattico, con un’attenzione particolare alla sfera emozionale e al benessere degli alunni. Dopo un appassionante percorso professionale in varie scuole del Salento, che ha visto l’autrice insegnante di scuola materna, psicopedagogista e docente di materie letterarie, nel 2018 avviene la svolta ed inizia una nuova stagione della vita,in cui la scrittura privilegia la narrazione, partendo dalla quotidianità e dalla memoria del tempo vissuto. È tempo di racconti brevi, lettere, autobiografie e recensioni. Sono dell’autrice, pubblicati con Youcanprint:Di vita in vita, La via maestra, Spigolando tra i ricordi, Passo dopo passo … e altri racconti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.