L’ordine di Daasanach il risveglio di Sara Gatti

L'ordine di Daasanach il risveglio, Sara Gatti

Nonostante alcune titubanze, il romanzo è scritto bene, è scorrevole e ha un bellissimo prologo che fa supporre un’interessante storia d’amore ma in realtà leggendolo per intero, pur trovandolo un po’ prolisso, cattura la mia attenzione tanto da tenermi incollata fino alla fine.
La storia, infatti ha dei colpi di scena dovuti a degli accadimenti a dir poco consueti. Per tale motivo pur avendo ad oggetto una storia d’amore a tratti il romanzo sfocia nel genere fantasy.
Il romanzo narra la storia di una ragazza di nome Rossana detta Sana che dopo essersi trasferita in America con un’amica per ultimare gli studi universitari incontra Matt un ragazzo bello e avvenente che a detta di tutti i ragazzi del college di Yale è strano e particolare.
Il ragazzo, infatti, nasconde dei segreti che non lascia trapelare, questo affascina Sana che da subito se ne innamora perdutamente e solo quando ormai è troppo tardi, capisce di cosa si tratta e tutto questo sai perché?
Perché come dice la stessa autrice: “quando c’è di mezzo la passione, l’amore o come è il caso di dire qualcosa di architettato, già disegnato -il destino- nulla puoi fare per cambiare le cose, in un modo o nell’altro finisci sempre per prendere quella strada per cadere tra le braccia dell’angelo della morte”.

Grace Di Mauro

Sara Gatti

Sara Gatti

Sono nata a Milano un caldo mattino di giugno del 1985 e sin da piccola sono un’accanita lettrice.

Amo le storie. Amo i racconti perché sono crescita ascoltando fiabe e favole della nostra tradizione.

Ho iniziato il mio percorso artistico con la pittura, poi ho scoperto la scrittura e si è aperto un mondo incredibile. È diventata da subito un’ottima alleata attraverso cui portare alla luce le mie emozioni. Le mie prime stesure sono stati brevi racconti e poesie, nelle quali è sempre presente una sottile atmosfera dark che troverà la sua vera dimensione solo qualche anno dopo.

Mi definirei multiculturale, mi piace scrivere anche in spagnolo, lingua amata quasi quanto l’italiano.

Il mio background di letture spazia dall’epico, al romanzo storico, al fantastico, al romanzo gotico, passando attraverso i grandi autori italiani e stranieri. Chi più ne ha più ne metta. Credo che ciascun libro letto mi abbia lasciato un pezzetto di sé, un arricchimento continuo prezioso, un viaggio verso un nuovo mondo.

L’incontro che mi ha fatto cambiare il concetto di scrittura avviene per caso, quando mi capita tra le mani un’opera, Un Uomo, di colei che è diventata la mia fonte d’ispirazione, Oriana Fallaci. I suoi testi mi hanno insegnato che la scrittura ha l’obbligo di essere schietta e a tratti brutale.

Nel 2011 mi sono laurea presso l’Università di Pavia, Corso in Comunicazione Interculturale e Multimediale, con una tesi – guarda caso direi – su Oriana Fallaci: La Rabbia e l’Orgoglio, analisi linguistica delle due versioni il libro e l’articolo del Corriere della Sera.

In un mondo dinamico e cangiante come quello della comunicazione ho imparato a variare la scrittura, ad adeguarla ad ogni contesto per riempire di emozioni ogni frase e ogni parola.

Negli ultimi anni mi sono innamorata del Fantasy – grazie alla scoperta de Il Ciclo di Avalon di Marion Zimmer Bradley – perché è il genere dove la creatività non ha limiti.

Nel 2017 ho intrapreso un percorso nuovo pubblicando il romanzo Il Risveglio, il primo capitolo della saga Dark Fantasy L’Ordine di Daasanach. Qui le atmosfere dark si sposano con il Romance e le tinte forti del romanzo gotico, trovano una chiave di lettura contemporanea.

La trama

I fili del destino sono orditi da energie mistiche incontrollabili che vanificano ogni sforzo tentato per impedire alla Profezia di avversarsi. Giorno dopo giorno si avvicina l’inevitabile, ma prima che tutto si compia è necessario che due vite si intersechino.
Sana e Matt cadono nella peggiore delle trappole, quella della passione travolgente. Lei è alla ricerca di una nuova identità mentre lui rinnega la propria.
Il loro amore nasconde un’insidia che li pone su due piatti della stessa bilancia, nella terribile scelta che li vedrà uno difronte all’altro.
Amore e passione si scontrano con magia e mistero.
Mentre sullo sfondo si prepara l’Apocalisse, i personaggi che si avvicenderanno in questa storia vivranno forti emozioni, instaureranno relazioni di amicizia, sperimenteranno il dolore, si ameranno, si odieranno. Si daranno battaglia in uno scontro che mieterà vittime su entrambi i fronti.
Un dark fantasy che mette a nudo i due protagonisti e dove la realtà non è quella che appare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.