Il sapore del male, Luca Perugia

Il sapore del male, Luca Perugia

Siamo in una  città come tante infatti l’autore la chiama in modo anonimo  M.

Manuel capocuoco in un ristorante dove lavora insieme alla sua ragazza Cristina conduce una vita tranquilla e serena, con i suoi genitori e il suo grande amico Flavio. Ma le cose stanno per cambiare , un segreto vecchio di 23 anni sta per minare alle fondamenta la sua vita. Tutto parte da lontano , 23 anni prima in un paesino di poche anime a 50 Km dalla città, un paese sonnolento che dietro gli usci di casa nasconde anime dilaniate da umane perversioni, appena accennate e lasciate alla sensibilità ed immaginazione del lettore. Un segreto venuto alla luce quasi per caso che rischia di portare altro dolore.

La campagna, in pieno risveglio
primaverile, era un’esplosione di colori. Cristina la vedeva
scorrere accanto a se, dal finestrino dell’auto di Flavio. Durante
la settimana aveva pensato a lungo a cosa dire quando si sarebbe
trovata di fronte ad Augusto. Aveva immaginato e scartato mille
ruoli da interpretare e si era ripetuta mille frasi cercando di
convincersi che avrebbero funzionato. Alla fine aveva deciso che
avrebbe detto semplicemente la verità. Lei si trovava nella
posizione di dover rivelare al suo ragazzo una verità molto amara,
e prima di farlo voleva essere certa di avere tutti gli elementi
per poter rispondere alle domande che lui sicuramente gli avrebbe
rivolto. Augusto avrebbe capito, o forse no. Ormai mancava poco,
non restava che verificare. “Ci siamo”. Flavio la riportò alla
realtà.

In un thriller ben congegnato , Luca Perugia esordisce magnificamente nella scrittura, con un talento innegabile nella costruzione dei personaggi, normali ma mai banali, con atmosfere gialle ben delineate.  Con un pathos quasi cinematografico, ti porta pagina dopo pagina  verso un finale inaspettato . Come in ogni thriller che si rispetti il lettore divora pagina dopo pagina cercando di  capire chi potrà mai essere il pericolo per Manuel. Un autore  che secondo me farà molta strada, io intendo seguirlo nella sua crescita editoriale.

Se amate le atmosfere gialle, libri scritti bene ma senza fastidiosi e autoreferenziali ghirigori linguistici, è il libro che fa per voi.

Elisa Santucci

Titolo: il sapore del male

Autore: Luca Perugia

Editore :Self publishing

Prezzo : € 7,99

Luca Perugia

Luca Perugia nasce a Roma nel 1974. Cresciuto nella Capitale, termina il percorso di studi nel 1999 con una Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni. Lavora come consulente informatico, dapprima come libero professionista e come dipendente poi. Nel 2011 un banale incidente sportivo cambia radicalmente la sua vita. La maturazione che ne consegue lo porta a esplorare la sua vena creativa, tenuta in secondo piano negli anni precedenti. Ama viaggiare, conoscere nuova gente e nuove culture, leggere, scrivere, il buon cibo, il cinema, apprezzare le cose belle della vita, anche le più, solo apparentemente, insignificanti. “Il Sapore del Male” costituisce il suo romanzo d’esordio.

 La trama

È una vita serena quella che Manuel, 25 anni, conduce  nella cittadina di M. Di indole pacata, la sua passione per la cucina l’ha portato a essere capocuoco presso il ristorante “La Pineta”, uno dei più apprezzati della città. Il resto del suo tempo lo dedica al suo amore, la splendida e intraprendente Cristina, ai suoi adorati genitori, cui deve tutto ciò che è, e al suo amico di sempre, Flavio, bislacco compagno di mille avventure. Quello che ignora è che nel piccolo paese di San Loreto, a 50 km da M., un orribile segreto è appena risorto dal passato e ne minerà le basi dalle fondamenta, fino a sgretolarla del tutto. Ormai, dopo una lunga attesa, è stato svelato e ora esige altre vittime, Manuel compreso. Suo malgrado dovrà affrontare la verità. La posta in gioco è la sua stessa vita.

 

Pubblicato da Elisa Santucci

Sono Elisa Santucci, fondatrice ed amministratrice dall'8 luglio 2016 . Il blog nasce dalla mia passione per i libri da sempre, dalla voglia di parlarne e fare rete culturale, perché io penso che il web, i blog, i social si possono usare in tanti modi, io ho scelto di creare un'oasi culturale. io sono pienamente convinta che leggere ci insegna a pensare e a essere liberi. "Leggere regala un pensiero libero come un volo di farfalle, un’anima con i colori dell’arcobaleno , forza e creatività" è il mio motto. Editor freelance, correttore di bozze, grafica. Servizi editoriali .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.