Screens Wide Shut Cinema e Massoneria. Resoconto della presentazione

Incontro al caffè letterario Magneti Cowork  di Palermo con l’autore Vincenzo Sacco.

Palermo, 13 Ottobre ore 18.00. Ci troviamo in Via E.Amari di Palermo, proprio a fianco del meraviglioso teatro Politeama, precisamente siamo ospiti in un accogliente spazio di condivisione culturale: Magneti Cowork, dove lavoratori, studenti e universitari possono studiare, approfondire e analizzare le loro conoscenze in un ambiente culturale e sociale.

 

Moderatore dell’evento Nicola Macaione, titolare dell’omonima libreria di Palermo nonché editore e promotore di numerosi eventi culturali nel territorio siciliano.

Ospite speciale che si confronterà e dialogherà con Vincenzo Sacco per tutta la durata della presentazione è Giuseppe Trumbatore,  Gran Tesoriere Aggiunto Del Grande Oriente D’Italia.

L’autore inizia a raccontare la struttura del libro, che risulta suddiviso in tre parti: la prima parte analizza la tematica Cinema Massoneria/La Storia Segreta; quindi ci parla della nascita del termine Massoneria esaminandolo nella sua totale  profondità. La seconda parte esamina l’aspetto Cinema Massoneria/Le Immagini Segrete. Qui l’autore ci spiega il significato dei vari simboli usati per rappresentare la Massoneria e ci incuriosisce nella descrizione dettagliata di molte immagini quali:l a Piramide dell’Occhio,la Spilla,l’Anello,il Compasso … tutti oggetti che si ritrovano, ovviamente, nelle riproduzioni cinematografiche.

Per fare qualche esempio: il divertente cortometraggio keeping in Shape, Odissea nella spazio di Stanley Kubrick, A sangue freddo di Richard Brooks, Guerra e pace di Lev Tolstoj, il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e tantissimi altri.

La terza parte del libro studia il rapporto tra Cinema Massoneria/Nuovo Ordine; quindi una geografia cinematografica della Massoneria,il Cinema da parte dei Massoni con un approfondimento sul caso Walt Disney.

La presentazione è durata quasi due ore; arricchita da interessantissime immagini televisive riprodotte all’interno del caffè letterario e minuziosamente spiegate dallo stesso autore.

Molto trasparenti e diretti gli interventi del Gran Tesoriere Aggiunto Del Grande Oriente D’Italia, Giuseppe Trumbatore  che, con parole semplici, è riuscito a spiegare l’essenza della Massoneria, la differenza che ancora oggi esiste tra i Massoni italiani, europei e americani e, in modo molto chiaro, ha sottolineto la destinazione alla quale la  massoneria stessa appartiene. Questo ordine infatti non è destinato solo a “pochi” ma aperta a tutti coloro che perseguono, con ogni mezzo, il perfezionamento dell’umanità.

Molto interessante anche l’intervento di Ivan Scinardo, direttore della sede di Palermo del Centro Sperimentale di Cinematografia. Scinardo è rimasto molto colpito dal contenuto del libro e nel porgere i complimenti all’autore Vincenzo Sacco ha avanzato l’interessamento  per una produzione cinematografica dello stesso “Screens Wide Shut”.

La presentazione si è conclusa con il firma copie da parte dell’autore e con un rinfresco per tutti gli intervenuti.

Descrizione libro

Massoneria. Ordine iniziatico d’ispirazione illuminista che persegue, con ogni mezzo, il perfezionamento dell’umanità. Cinema. Una tecnica agli inizi, le cineprese dei fratelli Lumière registrano la vita sedici, poi ventiquattro fotogrammi al secondo. E se uno dei mezzi usati dalla massoneria per perseguire il perfezionamento dell’umanità fosse proprio il cinema? Screens Wide Shut è il primo studio sul rapporto fra cinema e massoneria. La storia, i segreti, le immagini nascoste, i massoni famosi, nel cinema e nelle serie tv… Così sopra, così sotto.

L’autore

Vincenzo Sacco è nato nel 1987, il 28 dicembre, cento anni dopo la prima proiezione pubblica del cinematografo dei fratelli Lumière nel seminterrato di un locale parigino.  Autore dei romanzi Pornozeus Il ragazzo che non voleva morire, fondatore del blog letterario Librisenzagloria. com, ha lavorato alla distribuzione cinematografica di oltre cinquanta lungometraggi italiani e internazionali e numerosi eventi cinematografici di successo. Oggi è direttore della divisione distribuzione di Altre Storie, e nella stessa società partecipa allo sviluppo e alla realizzazione produttiva di diversi film per cinema e televisione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.