Crea sito

Segnalazione libro in uscita, “Superficie” di Diego De Silva

Esce oggi 10 Aprile 2018, edito da Einaudi, “Superficie”,  il nuovo libro di Diego De Silva.

Autore: Diego De Silva

Titolo: Superficie

Editore: Einaudi

Collana: L’Arcipelago 

Data di uscita: 10/04/2018

Pagg.: 112-Brossura

Prezzo: €. 12,00

EAN: 9788806236724

 

Sinossi:

Molti discorsi umani sono irresistibilmente comici e vanno semplicemente riportati sulla pagina in un montaggio sapiente. Sembrano costruiti solo per iniziare e non andare mai a fondo: sono grandiosi tentativi di semplificazione impastati in un chiacchiericcio che supera ogni pretesa di profondità per diventare, rigorosamente, superficie: “Ormai l’unica voce di sinistra è quella di Papa Francesco. Il videocitofono è stato un fallimento. Bello, l’ultimo di Gramellini. Ma quanto si sono rincoglioniti i ragazzi di oggi, che devono vendergli i preservativi con l’apertura facilitata? Ma cosa ve ne frega se Macron si è sposato la professoressa? Sotto casa mia, a Roma, dopo le dieci di sera le pantegane fanno i Mak P, e abito a duecento metri dal Vaticano. Non ci sono alternative praticabili a Renzi. Perché, tu la tua professoressa del liceo non te la saresti fatta? Queste sono solo proiezioni, riserviamoci un commento ragionato quando avremo i dati definitivi. Ma a te le milf ti piacciono? L’amore ha bisogno di rinnovarsi ciclicamente. Una famiglia non può spendere trenta euro per un ombrellone e due sdraio. Le primarie non sono le elezioni nazionali. Sono le concessioni, che costano troppo. Vasco Rossi è vecchio? Portale tu duecentoventimila persone in uno stadio. Ormai si va dallo psicologo per niente. Il centrodestra non riesce a esprimere un leader etc…”

 

Diego De Silva è nato a Napoli nel 1964. Presso Einaudi ha pubblicato il romanzo Certi bambini (2001), premio selezione Campiello, da cui è stato tratto il film omonimo diretto dai fratelli Frazzi. Sempre presso Einaudi sono usciti i romanzi La donna di scorta (2001), Voglio guardare (2002 e 2008), Da un’altra carne (2004 e 2009), Non avevo capito niente (2007 e 2010, Premio Napoli, finalista al premio Strega), Mia suocera beve (2010 e 2012), Sono contrario alle emozioni (2011 e 2013), Mancarsi (2013), il racconto Il covo di Teresa (2013, nella collana digitale dei Quanti) e la pièce Casa chiusa, pubblicata con i testi teatrali di Valeria Parrella e Antonio Pascale nel volume Tre terzi. Nel 2013 Einaudi ha pubblicato la trilogia Arrangiati, Malinconico (che riunisce in un unico volume Non avevo capito niente, Sono contrario alle emozioni, Mia suocera beve) e nel 2015 il romanzo Terapia di coppia per amanti. Suoi racconti sono apparsi nelle antologie Disertori, Crimini, Crimini italiani, Questo terribile intricato mondo. È fra gli autori di Scena padre (Einaudi 2013), Giochi criminali (Einaudi Stile Libero 2014, con Giancarlo De Cataldo, Maurizio de Giovanni e Carlo Lucarelli) e Figuracce (Einaudi Stile Libero, 2014). I suoi libri sono tradotti in Inghilterra, Germania, Francia, Spagna, Olanda, Portogallo e Grecia.

Pubblicato da Teresa Anania

Eccomi..... Sono Teresa Anania, e ho una passione sfrenata per i libri. Un amore iniziato ad otto anni e cresciuto nel tempo. Amo scrivere e riversare, nero su bianco, emozioni, sentimenti e pensieri concreti e astratti. La musica è la colonna sonora della mia vita. Ogni libro lascia traccia dentro di noi e con le recensioni, oltre a fornire informazioni "tecniche", si tenta di proiettare su chi le leggerà, le sensazioni e le emozioni suscitate. Beh..... ci provo! Spero di riuscire a farvi innamorare non solo dei libri ma della cultura in senso lato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.