Settembre Veneziano di Melanie Star.

Settembre Veneziano di melanie Star

Un romanzo rosa ma non solo, un giallo ambientato tra le calli e le case private della Venezia delle opere d’arte, le mostre i vernissage. E soprattutto la Mostra del Cinema ed il Premio Campiello .

Lucrezia è una giornalista che lavora per una testata italo americana, Luca un sovrintendente ai beni culturali . Il loro incontro è scoppiettante e passionale da subito , ma sono giorni difficili per  Venezia , si attende la visita del Presidente della Repubblica Napolitano , mentre  la polizia e la Digos è allertata contro possibili attacchi terroristici da parte dell’Isis.  La storia è ambientata nel 2014 pochi anni dopo l’attentato alle torri gemelle. L’atmosfera è torbida, nessuno è quello che si crede , tutti hanno una facciata per nascondere il vero ruolo nella vicenda. Tutto parte da Elena un’amica di Lucrezia che le chiede di controllare nella villa di famiglia , dove suo cugino Alvise tiene feste particolari , con personaggi insospettabili, dove ci sono quadri di valore inestimabili , come mai un quadro pare sia stato spostato.

Un altro bip. “Sbrigati, ci sono già le troupe in fila.”

Su Internet si era già scatenato l’inferno. “Prefetto e questore mobilitati a Venezia, potrebbe saltare la visita in laguna del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano” annunciava un’agenzia. Certo, il Ministero degli Interni stava valutando i rischi di un suo arrivo in laguna. Come se non fosse bastato, in quei giorni era atteso anche il presidente del consiglio Monti che non era molto amato, dopo itagli annunciati, e i sindacati e no global si stavano mobilitando.

Uscire di casa sembrava un’impresa. C’era un fiume dituristi che ingoiava chi si azzardava a prendere le calli che collegavano piazza San Marco e Rialto a piazzale Roma; io dovevo proprio raggiungere piazzale Roma, dove c’era lacaserma della polizia di stato Santa Chiara.

Venezia stava avviandosi verso il pienone. Gli alberghi si stavano riempiendo: era la settimana in cui arrivava il target dei turisti più desiderati, colti, ricchi, eleganti.  Amanti della mondanità, disposti a spendere e dare lustro alla città.

E da qui comincia la storia , la suspance, Luca che non lascia andar sola la ragazza, e in un ‘atmosfera di sospetto continuo , pian piano vanno al  loro tutti i tasselli , che ovviamente non svelerò, essendo un giallo.

La storia è raccontata in maniera realistica, senza soffermarsi troppo sulla storia d’amore, man mano che la tensione comincia a salire. Avvenimenti realmente accaduti sono stati inseriti in un contesto di storia immaginaria, riconosci le storie e gli avvenimenti , chiaramente romanzate e rese opere di fantasia. Le atmosfere di Venezia , piena di turisti e personaggi importanti nei giorni clou degli eventi annuali  della città. Tutto  si svolge nella settimana che precede l’arrivo a Venezia del Presidente della Repubblica. Lucrezia non si lascia mettere da parte da polizia , Digos e qualcuno che vuole spaventarla. Il suo segugio di giornalista non le permette di avere paura Ti sembra di camminare per le calli della città Dell’amore, passando per le colonne decorate con simboli massonici dei tempi del Doge. La massoneria continua a farla da padrona in alcuni tratti  di vera e pura fantapolitica. Ma il libro si fa leggere , è scorrevole e piacevole.

La passione , la paura collettiva di attacchi vigliacchi di natura terroristica, furti d’arte su commissioni , serate particolari in ville private riproponendo la Venezia dei Dogi e delle cortigiane. Il tutto scitto in maniera affascinante. Un viaggio a Venezia.

Lo consiglio a  chi ama le storie d’amore e di passione, ma che cerca qualcosa di più ..

Elisa Santucci

Titolo : Settembre veneziano

Autore : Melanie Star

Editore : Self publishing 

EAN: 9788826463445

Prezzo ebook : € 2,99

Melany  Star

E’ una giornalista che ha lavorato come freelance in Italia per agenzie inglesi ed americane. Si è occupata di eventi internazionali  organizzati nelle principali città d’arte italiane. Ha seguito anche  visite di capi di stato e grandi fatti di cronaca di interesse internazionale. Di padre americano e madre italiano , ha vissuto la sua infanzia negli Stati Uniti, dove ora si dedica a scrivere libri.  Si è laureata in Italia a Venezia,  dopo aver frequentato il corso di laurea in Storia e poi è rimasta nel bel paese come corrispondente. Ora vive in una casa in riva al mare  con il suo compagno e una coniglietta dal pelo grigio blu  che non si fa mai accarezzare , ma che non vuole mai rimanere sola e quando è felice saltella impazzita.  Ama la politica e la fantapolitica ,  il glamour l’ironia  e le belle serate vissute in calde atmosfere.

La descrizione

La paura di un attentato terroristico dell’Isis scandisce i giorni clou del settembre veneziano nel 2014 e una storia d’amore intensa. Una giornalista e un esperto d’arte arrogante e irrefrenabile vivono una settimana da cardiopalma, mentre i riflettori del mondo sono puntati sulla Mostra del cinema, la Regata storica, la consegna di un premio letterarario , il ‘Campiello’, la Biennale di Architettura, le mostre allestite in tutta la città e le feste faraoniche nei palazzi veneziani, organizzate in onore degli attori, che approdano al Lido in cerca di pubblicità. Il suicidio di una donna, a cui apparentemente non mancava nulla per essere serena, è la molla che spinge la reporter, corrispondente per un agenzia statunitense italoamericana, a scavare negli ambienti nascosti della società che anima la vita mondana a Venezia e a scoprire un intrigo internazionale. Nello sfondo c’è la storia tra i due protagonisti, a tratti turbolenta e passionale e a tratti ironica. Lui affascinante, disincantato e per nulla malleabile, mostra un volto enigmatico del tutto inspiegabile. Lei, curiosa a costo della vita, è un segugio difficile da scoraggiare. Difficile che scatti la fiducia reciproca tra loro, anche quando la loro vita è a rischio. La trama si snoda nel clima di paura che si è creato a Venezia sull’onda degli attentati terroristici degli integralisti islamici che hanno sconvolto il pianeta. Il giallo è ambientato nel 2014 nelle città considerate obiettivo sensibile, ma da allora non è cambiato molto, anzi l’allerta è ancora più alta.

Pubblicato da Elisa Santucci

Sono Elisa Santucci, fondatrice ed amministratrice dall'8 luglio 2016 . Il blog nasce dalla mia passione per i libri da sempre, dalla voglia di parlarne e fare rete culturale, perché io penso che il web, i blog, i social si possono usare in tanti modi, io ho scelto di creare un'oasi culturale. io sono pienamente convinta che leggere ci insegna a pensare e a essere liberi. "Leggere regala un pensiero libero come un volo di farfalle, un’anima con i colori dell’arcobaleno , forza e creatività" è il mio motto. Editor freelance, correttore di bozze, grafica. Servizi editoriali .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.