Sulle orme della sclerosi multipla – La rinascita di Maria De Giovanni

Sulle orme della sclerosi multipla – La rinascita di Maria De Giovanni, Graus edizioni

Sulle orme della sclerosi multipla

“La vita è bella se cerchiamo di vivere la felicità non di inseguirla.”

Recensire una vita si può? È la domanda che mi pongo con il libro di Maria tra le mani.


Lo so che non è questo il mio compito, ma poiché si tratta di un’opera sulla sua esperienza di vita, voglio provare a parlarne con lo stesso entusiasmo, che l’autrice mi ha trasmesso nel presentarlo e nel raccontarsi.


Stupisce quel sostantivo accostato al tema della malattia? È naturale. Anch’io, se non avessi preso parte all’evento, li avrei ritenuti dissonanti, ma conoscere di persona “l’uragano Mary” mi ha consentito un approccio diverso. Ora vedo bene nelle “orme” del titolo i segni che Maria ci indica per seguirla nel cammino di rinascita, offrendoci un eccezionale esempio di coraggio. Lei guarda in faccia il dolore, ne sperimenta la sofferenza, si apre ad una più profonda conoscenza di sé e della propria fragilità ed è pronta ad esprimere solidarietà al prossimo.

“Voglio costruire piccoli mattoni di felicità quotidiana fatta di impegno, costanza e fatica.”
“Per rimettere il mondo sulla retta via solo la fatica porta al miracolo.”

Ci sono due immagini che si fermano nel pensiero e nel cuore: il mare luminoso in copertina, e quel volto gioioso che splende sotto una cascata di riccioli scuri.
Ho letto le pagine con la sua voce che riecheggiava nella mia mente: un canto di voglia di vivere, di speranza, di lotta, che deve avere la meglio sul dolore, sulle avversità e farsi strumento di progettualità. “Il mare di tutti”, Sunrise, ne sono l’esempio.


Maria è un personaggio pubblico, pluripremiato, di riconoscimenti ne ha avuti e continua ad averne veramente tanti.
Credo che la recensione più bella sarà sempre quella della figlia, riportata nelle ultime pagine.
Difficile dire di più e meglio, io voglio solo aggiungere che il libro va letto col cuore, così come è stato scritto. Ogni sua parola è preziosa, tanto che scegliere alcune frasi può risultare riduttivo. Ciascun lettore farà tesoro, nella propria quotidianità, dei messaggi veicolati dalle sue parole. In tal modo avrà a disposizione un prontuario di rinforzo, una valigia di pronto soccorso emozionale ed esistenziale, un soffio di quell’energia che Maria dispensa a piene mani.


E a chi ancora resiste, ancorato a stereotipi e pregiudizi, lei ricorda che:
“La disabilità non è una coraggiosa lotta o il coraggio di affrontare le avversità. La disabilità è un modo ingegnoso di vivere.”
“La vera diversità sta solo in chi la vede. Chi vede con gli occhi del cuore non la vedrà mai.”

Maria Teresa Lezzi Fiorentino

Nel secondo volume di quest’opera autobiografica, l’autrice Maria De Giovanni racconta la sua vita dopo la pubblicazione del primo libro. Infatti, grazie anche all’affetto e alla riconoscenza del pubblico, Maria riesce a reagire di fronte alla sua malattia, la sclerosi multipla, che tuttavia continua a manifestarsi in maniera aggressiva, al punto da costringerla a cambiare terapia. Il confronto con il suo pubblico è molto importante per Maria che, grazie ad una serie di interviste e presentazioni del suo libro, riesce a sensibilizzare un gran numero di persone ad un argomento così delicato. “L’uragano Mary”, nonostante la sua malattia, cerca di infondere coraggio attraverso progetti che permettono ai disabili di vivere liberamente la propria vita.

Autore: Maria De Giovanni

Editore: Graus Edizioni

Collana: Gli specchi di Narciso

Anno edizione:2018I

n commercio dal:1° gennaio 2018

Pagine:80 p., Brossura

EAN:9788883466687

Pubblicato da Maria Teresa Lezzi Fiorentino

Maria Teresa Lezzi Fiorentino vive a Lecce, sua città natale, dedicandosi alla famiglia e al lavoro. Coltiva da sempre due grandi passioni, lettura e scrittura, per sé e per tutti coloro ai quali riesce a trasmettere il proprio entusiasmo. Il fulcro intorno a cui hanno ruotato i suoi scritti, articoli e recensioni, è stato per lungo tempo l’assetto metodologico-didattico, con un’attenzione particolare alla sfera emozionale e al benessere degli alunni. Dopo un appassionante percorso professionale in varie scuole del Salento, che ha visto l’autrice insegnante di scuola materna, psicopedagogista e docente di materie letterarie, nel 2018 avviene la svolta ed inizia una nuova stagione della vita,in cui la scrittura privilegia la narrazione, partendo dalla quotidianità e dalla memoria del tempo vissuto. È tempo di racconti brevi, lettere, autobiografie e recensioni. Sono dell’autrice, pubblicati con Youcanprint:Di vita in vita, La via maestra, Spigolando tra i ricordi, Passo dopo passo … e altri racconti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.