Uragano Penelope di Simona Fagiolini

Uragano Penelope di Simona Fagiolini

Recensione di Alessandra Di Girolamo

Uragano Penelope è un libro che racchiude in sé molte tematiche della psiche umana; traumi subìti in tenera età, perdita di persone care, paura di non riuscire ad affrontare il presente, voglia di far crollare tutto  pur di sentirsi di nuovo leggeri e la speranza sempre viva che arrivi una mano che riesca a riscaldare tutta la freddezza di questa vita.

La lettura è molto scorrevole e il linguaggio arriva diretto al lettore senza alcuna difficoltà.

La domanda alla quale l’autrice vorrebbe noi tutti rispondessimo è la seguente: “ si può superare un fortissimo trauma  subìto durante la giovane età”?

Naturalmente ogni individuo ha la sua personalità e il suo modo di affrontare i problemi, ma di sicuro la depressione e la perdita di stima per se stessi rappresentano un  tunnel ostile che non si affaccerà mai ad un “arcobaleno”.

Il rapporto tra genitori e figli è ben marcato in queste pagine; in fondo a volte si vive sotto lo stesso tetto e non ci si accorge neppure di essere diventati degli estranei all’interno della stessa famiglia. La triste verità è che nella nostra società si trascura il vero valore della vita, cioè l’amore, e si dà per scontato il fatto che i soldi possano colmare tutte le mancanze e le assenze di cui ci facciamo protagonisti.

Penelope è una ragazza molto sveglia ma diversa dalle altre. Lei riesce ad andare oltre, a non fermarsi davanti alle apparenze, ha il potere di scavare dentro le anime delle persone e di interpretare i loro più nascosti desideri.

In questo libro si parla di tentati suicidi, si vive un suicidio, si racconta di morti premature, si riflette su come tante volte la vita ci mette davanti ad un bivio e su come  grava la responsabilità  della scelta assunta.

“Sembra un angelo che proviene dall’inferno” così viene vista Penelope dal suo psicanalista Dott. Luca Agretti nonché amante e unico punto di riferimento  della sua confusa vita.

La storia di Penelope e Luca è un esempio concreto di rinascita, di amore puro, di speranza, di voglia di cambiare il mondo.

“E’ dentro di me, tutto intorno a me, mi invade completamente” ; davanti alle emozioni la razionalità si inchina e lascia posto solo alla libertà di vivere quello che aspettiamo da quando siamo nati.

Un altro tema ben marcato è il valore dell’amicizia, intesa come ancòra di salvezza, come faro nella notte, come profumo della vita; Luca e Giulio amici inseparabili ,il cui legame farà da sfondo in questo lungo viaggio interiore che la scrittrice intraprende grazie al suo romanzo.

Più volte mi sono soffermata  nella lettura di alcune righe e più volte ho pensato che i giovani hanno davvero bisogno di essere ascoltati, ma ascoltati con il cuore, tutti i giorni si dovrebbe parlare anche delle cose più banali, dei pensieri che apparentemente sembrano superficiali, ma che poi diventano così importanti da creare barriere talmente forti dove noi stessi rimaniamo imprigionati.

Secondo voi Penelope riuscirà a cacciare via le ombre del suo passato e abbracciare l’arcobaleno”?

Vorrei rispondervi ma non mi è permesso fare spoiler e quindi non vi rimane che leggerlo!

Titolo: Uragano Penelope

Autore : Simona Fagiolini

Editore : Self publishing

Prezzo : € 15

Simona Fagiolini

Simona Fagiolini, nata in una piccola cittadina Toscana nel 1972 e diplomata al Liceo Linguistico è soprattutto una moglie e una mamma. Ha sempre coltivato la passione della lettura e a un certo punto ha deciso di mettere mano alla penna. È nato così il suo primo romanzo storico “La signora magica” che ottiene subito consensi positivi. Poi è la volta di “Verso la luce” romance contemporaneo uscito come self publishing sullo store di Amazon e finalista dell’importante concorso “Ilmioesordio” nel 2016. Nel cassetto ci sono ancora molte storie da completare e da spingere a spiccare il volo.

La trama

La vita di Luca Agretti, affermato psicologo e scrittore, sembra una lunga strada dorata verso il successo. Cresciuto in una famiglia sana e benestante non ha mai dovuto lottare molto per ottenere ciò che ha. Fino all’incontro con una nuova paziente. Penelope entra come un uragano nella sua vita
sparpagliandone i pezzi come tasselli di un puzzle. Sarà così costretto a rimettere in discussione le
sue certezze e anche le sue insicurezze e a lottare, per la prima volta nella vita, per ottenere ciò che
realmente vuole.

Pubblicato da Alessandra Di Girolamo

Mi chiamo Alessandra, ma per tutti sono la “donna del meraviglioso sorriso”. In effetti amo sorridere, amo me stessa ,amo la vita e amo il mondo. Adoro leggere e volare insieme alle mie emozioni verso spazi infiniti. Mi piace scrivere e dare forma ai mie sogni sublimando i miei pensieri in versi che vorrebbero e potrebbero prendere per mano l’anima del lettore e accompagnarlo al di là di quel confine che spesso non si vuole oltrepassare. Anche nel dolore e nella tristezza voglio trovare quella sfumatura che illumina l’anima e riscalda il cuore. “Un’infinità di volte” dire dell’amore con parole sempre nuove è il mio primo libro di poesie, libro che dedico ai miei adorati figli, luce della mia vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.