il mare dentro, Luigi Genghi

Il mare come fonte di ispirazione

Il mare dentro di Luigi Genghi è una raccolta di poesie, il mare come fonte di ispirazione, il mare come metafora di inquietudine, di ineluttabilità, ma anche di solitudine, di passione , di forza incontrollabile.

La copertina con una delle foto in bianco e  nero , scattate dallo stesso autore, che corredano tutto il libro, fa pensare al mare d’inverno, alla solitudine, al raccoglimento dei pensieri, all’essere da soli davanti agli umori  incontrollabili della natura che può regalare, ma anche togliere.

Poesie d’amore, di cuore , di passione , ma non smielate, anzi in alcuni casi ruvide , maschili, ti prendono il cuore, ti emozionano , e ti fanno riflettere sulla tua vita. Sono poesie mature, di un uomo  che si pone da solo , davanti all’immensità del mare e si pone delle domande, un’anima in movimento , come è in movimento il mare con le sue onde. In alcune poesie c’è una profonda malinconia, in altre c’è la felicità di aver in qualche modo trovato se stesso.

Un libro da leggere a me ha emozionato profondamente, è un lavoro maturo, emoziona perché tocca la vita in tutte le sue sfaccettature, a me ha toccato particolarmente una poesia dedicata alla musica, e la voglio riportare.

Musica mi stupirai ancora.

Tu che sei volo infinito su realtà fantastiche,

in continua evoluzione.

Tu che sei mondi perduti e ritrovati.

Tu che piloti il mio cuore

e che seppur tradita non tradirai.

Tu che avida, mi rapisco.

Tu, viaggio senza meta,

tu presenza mai discreta.

Tu che illumini il cammino,

mentre mi perdo

in sensazioni e brividi,

in pensieri nascosti e desideri proibiti.

Tu che capisci. tu che subisci.

Tu che accompagni i miei passi.

Tu che sei capace di farmi godete

ogni volta con piacere differente.

Tu che infondi gioia in tutto,

che perori persino le cause perse.

Tu, compagna discreta,

presenza latente,

ma dannatamente devastante.

Tu che sali e scendi,

inferi e paradiso.

Tu che entri sistematicamente

e mai chiedi permesso.

il mare dentro, luigi genghi

Luigi Genghi nasce a Milano il 14/06/1963 ed inizia a scrivere poesie all’età di sette anni, seguendo le orme del nonno paterno.Dal 1972 vive a Roma.

Oltre all’attrazione per la scrittura, è un grande appassionato di musica con preferenza verso il jazz, la cui struttura, fondata principalmente sull’improvvisazione rispecchia il suo stile espressivo.

Titolo: Il mare dentro

Autore . Luigi Genghi

Editore:  Campi di Carta

Prezzo : e 10,00

Descrizione libro

Una raccolta di poesie d’Amore, composte in circa sei mesi: alcune durante i viaggi giornalieri per recarsi al lavoro, altre appuntate di getto direttamente sul telefonino. Ostia è il luogo privilegiato, nel quale molti di questi versi hanno visto la luce. Infatti il profondo legame con il mare ha largamente contribuito a creare sensazioni ed atmosfere presenti praticamente in ogni composizione. Quale omaggio al suo luogo d’adozione ed all’amato mare, l’autore ha voluto inserire nel libro alcune fotografie in bianco e nero da lui personalmente scattate.

Pubblicato da Elisa Santucci

Sono Elisa Santucci, fondatrice ed amministratrice dall'8 luglio 2016 . Il blog nasce dalla mia passione per i libri da sempre, dalla voglia di parlarne e fare rete culturale, perché io penso che il web, i blog, i social si possono usare in tanti modi, io ho scelto di creare un'oasi culturale. io sono pienamente convinta che leggere ci insegna a pensare e a essere liberi. "Leggere regala un pensiero libero come un volo di farfalle, un’anima con i colori dell’arcobaleno , forza e creatività" è il mio motto. Editor freelance, correttore di bozze, grafica. Servizi editoriali .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.