La cartella editoriale: quella sconosciuta

La cartella editoriale: quella sconosciuta

La cartella editoriale è l’unità di misura riconosciuta per l’editoria, ma quanti sanno realmente come deve essere?

Molto spesso, ci capita di voler partecipare a un concorso con un racconto o un romanzo breve e leggendo il regolamento leggiamo minimo 3 cartelle, massimo 20 cartelle, quanti di voi si sono chiesti e come devo impostarla, quali sono i parametri che devo impostare? E soprattutto dove li trovo su word?

Oppure chiedete un preventivo per una correzione di bozze o per un editing e vi viene detto tot euro a cartella. Oddio devo fidarmi del conteggio che mi fa l’editor o posso controllare io stesso?

In questo caso siete nel posto giusto vi insegnerò a impostare una cartella editoriale e soprattutto vi darò una pagina word già formattata per cartella editoriale.

Una cartella editoriale deve essere di 1800 batture (per battute si intende ogni spazio digitato), in 30 righe, ogni riga contiene circa 60 battute.

Bene cominciamo.

La prima impostazione è il formato andate in layout e impostate A4.

Poi continuate impostando i margini. Sempre in layout andate in margini e scegliete margine personalizzato, quindi imposterete margine superiore 3 cm, margine inferiore 3 cm, margine destro 2.4 cm, margine sinistro 2.4 cm. A questo punto avrete impostato il vostro foglio.

Ci rimane da scegliere il font di scrittura e quello consigliato è New Courier punto 12.

La nostra pagina è quasi pronta….

Dobbiamo solo andare in paragrafo e impostare allineamento giustificato, imposta interlinea esatta con punto 22 e flagga la casella non aggiungere spazi tra paragrafi dello stesso stile.

Ecco la vostra cartella editoriale è pronta.

Ora non vi resta che dare spazio alla vostra creatività.

Buona scrittura

Se desideri un preventivo gratuito dei nostri servizi editoriali: Correzione di bozze, editing, ghostwriting, valutazione testi.

    Pubblicato da Elisa Santucci

    Sono Elisa Santucci, fondatrice ed amministratrice dall'8 luglio 2016 . Il blog nasce dalla mia passione per i libri da sempre, dalla voglia di parlarne e fare rete culturale, perché io penso che il web, i blog, i social si possono usare in tanti modi, io ho scelto di creare un'oasi culturale. io sono pienamente convinta che leggere ci insegna a pensare e a essere liberi. "Leggere regala un pensiero libero come un volo di farfalle, un’anima con i colori dell’arcobaleno , forza e creatività" è il mio motto. Editor freelance, correttore di bozze, grafica. Servizi editoriali .

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.