Le carezze ai tasti, Viola De Vivo

 

Le carezze ai tasti, Viola De Vivo

Arianna e Luca. Due vite parallele, complesse e diverse al tempo stesso. Lui borioso, egocentrico e a tratti anche presuntuoso. Lei metodica, razionale, abituata da sempre ad ottenere il miglior risultato come un dovere. Entrambi accomunati da una grande passione: la musica. Lui per il pianoforte, lei per il canto. Il conservatorio diviene lo scenario nel quale le loro anime si incontrano, si intrecciano e si scontrano, in un susseguirsi di vicissitudini articolate dall’amore, dall’odio, dalla rabbia, dalla passione. Fino ad arrivare al momento in cui Luca decide di partire per l’Argentina per poter realizzare il suo più grande sogno: quello di diventare un pianista affermato. Un romanzo meraviglioso, scorrevole, che sprona il lettore a voltare pagina, che riesce a sottolineare egregiamente i tratti psicologici dei protagonisti e non solo, e che pone l’attenzione su un particolare fondamentale: è sempre la vita che sa quando e se i cicli devono essere chiusi definitivamente. Così, anche a distanza di molti anni e in modo inaspettato, le rispettive carriere lavorative consentono ad entrambi l’opportunità di comporre un ultimo, o forse un nuovo brano, sulle note della consapevolezza, della maturità e di un “sentire” profondo e definitivo.

Titolo : La carezze ai tasti

Autore: Viola De Vivo

Genere: Fiction

Editore : Alcheringa

Collana: I quarzi rosa

Prezzo: € 13,50

 

L’opera

Lui-lei-l’altra.

Ma l’altra è la musica, e ha una storia con entrambi. Luca è un pianista di fama, che per conquistare il successo ha dovuto lasciare l’Italia. Al concerto che celebra il suo ritorno dopo dieci anni di assenza, seduta in prima fila c’è Arianna: giornalista e critica musicale, un tempo aspirante cantante lirica. Al momento del sorriso per la stampa i loro sguardi si incrociano. Lui le dedica il bis, un brano pescato dal passato, che apre la diga al fiume dei ricordi: dieci anni prima Luca e Arianna erano compagni di conservatorio, e anche molto di più. La musica li unisce in un legame forte, ma con la stessa forza li porta a farsi del male, a non essere mai capaci di stare davvero insieme. Se Luca sembra aver finalmente realizzato i propri sogni, Arianna vive il triste paradosso di giudicare gente che è riuscita dove lei ha fallito. Ma quell’incontro a dieci anni di distanza servirà a correggere le prospettive, e chiudere, o forse riaprire, un capitolo importante della loro vita. Una storia in cui amore e musica si mescolano fino a confondersi. Sentimento, introspezione e sessualità si armonizzano in arditi contrappunti.

L’autrice

Viola DeVivo, napoletana, è laureata in Lettere classiche, Filologia, letterature e civiltà del mondo antico, Canto, Musica vocale da camera. Giornalista pubblicista nel settore cultura e spettacolo, lavora come redattrice e responsabile della comunicazione.

Pubblicato da Fabiana Manna

Salve! Sono Fabiana Manna e adoro i libri, l’arte, la musica e i viaggi. Amo la lettura in ogni sua forma, anche se prediligo i thriller, i gialli e i romanzi a sfondo psicologico. Sono assolutamente entusiasta dell’idea della condivisione delle emozioni, delle impressioni e delle percezioni che scaturiscono dalla lettura e dalla cultura. Spero di essere una buona compagna di viaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.