Ombre, Pierluigi Elia

Ombre, Pierluigi Elia

Vai al libro

“Il gatto è tranquillo? Nessun problema.”

Guardo la figura umana che in copertina avanza nell’oscurità. Sullo sfondo un occhio che guarda e il titolo, OMBRE, tra gli effetti di chiaroscuro, che lascia presagire l’atmosfera in cui stiamo per immergerci.

Uno sguardo d’insieme al libro per cogliere la struttura: un prologo seguito da venticinque brevi capitoli, che riportano titoli-guida utili a orientare il lettore, indicando giorno, ora e luogo dello svolgimento dei fatti.

Posso procedere con la lettura!

La storia prende l’avvio con un incipit d’effetto, che mi consente di incontrare due personaggi: Pietro Barone e Arturo Belvilacqua. Sono entrambi a Roma, in metropolitana, l’uno alla fermata della Garbatella, l’altro alla stazione San Paolo. Hanno appuntamento nella sede dell’AISE, Agenzia informazioni e sicurezza esterna.

Chi sono? Pietro è un ex militare che lavora per i servizi segreti, soffre di un disturbo post traumatico da stress, tipico di chi torna dalle zone di guerra. Arturo è un giornalista investigativo che indaga sul traffico di bambini ucraini in RUSSIA.

Ma …

“Un’ombra vestita di scuro lo spinge con violenza sui binari. Una risata riecheggia nella galleria. Non sembra umana.”

Qualcuno ha scelto per i due ed io sono già dentro la storia, alle prese con questo giallo noir breve e intenso, che potrei leggere tutto d’un fiato se non mi ritrovassi a fare uno slalom incerto tra i capitoli. A volte mi perdo e faccio un passo indietro per aver la certezza di aver colto tutto.

Ogni capitolo rappresenta la fotografia di un nuovo contesto, un flash con nuove informazioni da fissare e collegare alle precedenti. La narrazione è fluida, serrata, in frasi brevi che si rincorrono, sfidando la punteggiatura convenzionale.

L’omicidio di Arturo non ferma Pietro, il quale decide di proseguire nelle indagini avvalendosi dell’aiuto dell’amico poliziotto Nicola Passariello, della fidanzata Anna e di Jean Francois, un prete esorcista nelle diocesi di Ravenna, conosciuto in metro.

È così che ha inizio l’investigazione, tra molteplici colpi di scena, in un’atmosfera sempre più irreale, tra killer incappucciati, contenitori di organi e corpi senza vita, teste mozzate, identità mascherate e azioni che si ripetono in un autentico deja vu.

Pietro scopre l’esistenza di un’indagine secretata degli anni ’90, nome in codice OMBRE, in cui sono coinvolti i servizi segreti di vari stati, il Vaticano in primis. Quale legame esiste tra quella e il presente? Quale ruolo avrà in questa storia Liliana Malevento, presidente e legale rappresentante della Elle Onlus?

La lotta tra il Bene e il Male, tra l’arcangelo e Lucifero, non risparmia colpi, ma è una lotta che confonde. Niente è come appare. Dove si nasconde il nemico?

In un’ombra incappucciata senza volto o in quegli occhi diventati all’improvviso neri come la pece?

Chi è El Diablo?  

Pierluigi Elia ci invita a scoprirlo insieme a Pietro Barone, che come confida a Padre Francois, vede le ombre, capisce dove il male si annida fra gli uomini.

Le sorprese non mancheranno.

Buona lettura!

“Le ombre ti attaccheranno, cercheranno di ucciderti. Difenditi con il metallo della lama. Le pistole non servono con loro, i proiettili le attraversano.”

Maria Teresa Lezzi Fiorentino

ROMA 26 ottobre 2023
Chi o cosa si cela dietro l’omicidio del giornalista Arturo Bevilacqua? Su cosa stava indagando l’uomo, barbaramente ucciso nella metropolitana di Roma, mentre si accingeva ad incontrare i servizi segreti italiani per fornire loro scottanti rivelazioni? Trame oscure, strani intrecci, OMBRE che lasciano dietro una scia di sangue e morte. Torna a galla una vecchia indagine che riguarda misteriosi uomini incappucciati. Un giallo dal ritmo serrato dove nulla è come appare, vicende che sconvolgeranno la vita del Sergente Pietro Barone, minando le sue certezze, quelle del suo amico poliziotto e della sua donna che, a loro spese, comprenderanno cosa è realmente il MALE

Roma 28 aprile classe 1966

Funzionario della pubblica amministrazione, con passate esperienze nel settore editoriale e grafico, grazie al fortuito ritrovamento di antiche lastre fotografiche in vetro e documenti d’epoca, scopre la passione per la scrittura. Dal minuzioso lavoro di ricerca e restauro delle antiche foto emerge e gradualmente si compone la storia di un Ufficiale della Regia Marina Italiana, vissuto tra la fine dell’ottocento ed i primi del novecento la cui vita ed avventure lo appassionano ed affascinano al punto da comporre e pubblicare nel 2022 il volume TRA CIELO E MARE, basato su eventi e personaggi reali e di fantasia attraverso il racconto di una aristocratica famiglia tra guerre, politica e potere. La storia degli Italiani del secolo scorso come nessuno l’ha mai raccontata, il ritratto di una generazione falciata dalla guerra e marcata da una miope condizione femminile, di una società divisa tra criminalità e avanspettacolo, in un clima gioioso di aspettativa e speranza. Il romanzo riscuote un discreto successo arrivando ad essere recensito da quotidiani nazionali e dalla rivista ufficiale della Marina Italiana, arrivando in finale a numerosi concorsi e premi letterari. Nel 2023 parte dell’eccezionale inedito patrimonio fotografico viene raccolto in un volume fotografico dal titolo L’AMMIRAGLIO, che racconta la vita e le memorie personali di viaggio dell’Ufficiale della Regia Marina Italiana Marco Amici Grossi dalle Colonie Eritree al lontano Oriente fino ad Atene passando per la penisola italiana, un meraviglioso racconto per immagini di una vita in viaggio …


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.

Pubblicato da Maria Teresa Lezzi Fiorentino

Maria Teresa Lezzi Fiorentino vive a Lecce, sua città natale, dedicandosi alla famiglia e al lavoro. Coltiva da sempre due grandi passioni, lettura e scrittura, per sé e per tutti coloro ai quali riesce a trasmettere il proprio entusiasmo. Il fulcro intorno a cui hanno ruotato i suoi scritti, articoli e recensioni, è stato per lungo tempo l’assetto metodologico-didattico, con un’attenzione particolare alla sfera emozionale e al benessere degli alunni. Dopo un appassionante percorso professionale in varie scuole del Salento, che ha visto l’autrice insegnante di scuola materna, psicopedagogista e docente di materie letterarie, nel 2018 avviene la svolta ed inizia una nuova stagione della vita,in cui la scrittura privilegia la narrazione, partendo dalla quotidianità e dalla memoria del tempo vissuto. È tempo di racconti brevi, lettere, autobiografie e recensioni. Sono dell’autrice, pubblicati con Youcanprint:Di vita in vita, La via maestra, Spigolando tra i ricordi, Passo dopo passo … e altri racconti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.