La casa di Laila, Raffaele Colelli

Autore: Raffaele Colelli

Titolo: La Casa di Laila

Editore : Youcanprint/Selfpublishing

Anno: 2017

Pagg.:137

Prezzo:€ 14,00 -Brossura / € 3,99 Ebook

Romanzo d’esordio che partendo da un’ambientazione nell’Est Europa, in Bulgaria, teatro di cambiamenti politico-istituzionali, si sposta in Italia e in Africa per poi fare ritorno al punto di partenza. Lettura piacevole e non impegnativa, scrittura scorrevole e fluida, un racconto un po’ lento forse all’inizio, ma una volta partiti si fa leggere d’un fiato. Narra le vicende familiari e personali di Laila, nata da una violenza fisica e cresciuta con i nonni materni. Laila non ha mai conosciuto la mamma, morta di parto alla sua nascita. Laila è una ragazza dal cuore grande, buona d’animo, allevata con sani principi ed insegnamenti di grande valore morale. Prima bambina  intelligente e sveglia , poi, ragazza dalle idee ben precise da portare a termine. Fin dalla nascita sembra essere predestinata  a qualcosa di importante, al compimento di una missione che darà poi vita, appunto, alla Casa di Laila. I personaggi non sono tantissimi ed interagendo tra loro, assumono un ruolo ed un’importanza ben definita. Si dà nel racconto poca luce a vicende che pur essendo importanti, vengono accennate e accantonate per poi non ritornarci più se non in maniera velata. Un romanzo ricco di emozioni, sentimenti e sensi di colpa; attraversato da contrasti primordiali,  bene e male nell’accezione di bontà e cattiveria, felicità e sofferenza, vita e morte. Forte il senso di umanità e drammaticità di storie che rispecchiano quelle di molte ragazze, costrette a  lasciare nel loro paese d’origine sogni e affetti ma non il desiderio di poter tornare un giorno e cambiare le cose. Il romanzo si propone quale portatore di un messaggio di speranza e di aiuto verso i meno fortunati non esimendosi dal sacrificio affinché tutto si possa realizzare.

Teresa Anania

Raffaele Colelli ha concluso gli studi scientifici,si occupa ,come lavoro,di alimentazione naturale. Risiede a Porto Cesareo un paese turistico nel Salento a trenta km da Lecce. I dolci tramonti e le albe rassicuranti del posto in cui da sempre vive,gli hanno suggerito storie vere e racconti inverosimili. Ha scritto e pubblicato nel 2017 La Casa di Laila, romanzo popolare; in fase di conclusione Viola Dal Mare. Ha pubblicato anche Tore Filuni e lu Carcaluru – Breve racconto popolare.

TRAMA:

Un romanzo che riesce a trasportare il lettore verso scenari esotici, verso tradizioni e folklore dell’est europeo lasciando la convinzione di aver vissuto un’esperienza nuova e edificante per la conoscenza del mondo e di se stessi. Oltre l’ambientazione bulgara degli scenari, sono particolarmente caratteristici anche i personaggi e i contenuti narrativi rendendo tutto verosimile. In evidenza l’intensità la densità delle emozioni e dei sentimenti, riesce a catalizzare l’attenzione del lettore, dall’inizio al termine della storia; grazie al senso di umanità che traspira dai personaggi, che sembrano vivere di vita propria e interagiscono drammaticamente. Emozioni trovano spazio nel fluire delle pagine ma anche passioni, l’amore e la voglia di rivalsa da una situazione di dramma famigliare che condiziona la protagonista, in questo caso Laila.

Pubblicato da Teresa Anania

Eccomi..... Sono Teresa Anania, e ho una passione sfrenata per i libri. Un amore iniziato ad otto anni e cresciuto nel tempo. Amo scrivere e riversare, nero su bianco, emozioni, sentimenti e pensieri concreti e astratti. La musica è la colonna sonora della mia vita. Ogni libro lascia traccia dentro di noi e con le recensioni, oltre a fornire informazioni "tecniche", si tenta di proiettare su chi le leggerà, le sensazioni e le emozioni suscitate. Beh..... ci provo! Spero di riuscire a farvi innamorare non solo dei libri ma della cultura in senso lato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.