Masaniello Innamorato di Raffaele Messina

Masaniello Innamorato di Raffaele Messina

Raffaele Messina riporta il suo grande amore per la sua città in questo libro di racconti ambientati nel 1600, edito Colonnese Editore.

La Napoli del 600′, quella dei Vicerè, la dominazione spagnola, le gabelle sui generi alimentari di prima necessità che portavano il popolo alla fame facevano acuire l’ingegno dei mendici, degli scugnizzi, delle donne che per sopravvivere contrabbandavano generi di prima necessità.

Sono racconti vivaci, pieni di brio che riescono anche a strappare un sorriso.

Raffaele Messina mette in evidenza l’amore di Masaniello per la sua Bernardina, in quel vico rotto della piazza del Mercato, mentre lui torna dalla sua vendita di pesce casa per casa dei signori dell’epoca viene avvisato che hanno arrestato la sua Bernardina mentre contrabbandava farina. Potrebbe essere stata questa la miccia che ha scatenato al rivolta a cui si mise o fu messo a capo il nostro Masaniello?

Uno spaccato di vita: l’amore, l’inganno, il tradimento ,l’arguzia sono i sentimenti che escono letteralmente fuori dall’ottima penna dell’autore. Chi conosce gli scritti precedenti di Messina sa quanto al suo cuore sia caro raccontare la Napoli del passato, la Napoli dominata e miseranda senza fronzoli e giri di parole, la sua è la ricerca o il racconto delle origini della napoletanità, quell’arguzia scugnizza che forse ancora oggi qualcuno usa per sopravvivere.

Una lettura molto piacevole, una veste grafica molto carina ed elegante di Colonnese Editore, ogni pagina è in doppia lingua a destra in inglese, a sinistra in italiano, che auspica una fruizione anche turistica degli arguti racconti di Messina,

Inoltre vorrei aggiungere che una veste grafica così decorativa ed elegante nella mia libreria fa un figurone!

Elisa Santucci

Descrizione

La battuta pronta di un giovane lazzaro per togliersi dai pasticci; la furbizia del maggiordomo per estorcere una lauta mancia; il celebre Masaniello visto nell’insolita veste di giovane innamorato. Sono questi i personaggi e le situazioni al centro di un trittico di racconti in cui si risentono i sapori della Napoli del Seicento, in cui si incrociano le vite e le voci di nobili e popolani, in una freschezza esilarante tipica dei “cunti” della grande tradizione.

La scheda libro

Traduttore: Nadia Noviello
Editore: Colonnese
Collana: Specchio di Silvia
Anno edizione: 2021
In commercio dal: 6 maggio 2021
Pagine: 96 p., Brossura
EAN: 9788899716639

Pubblicato da Elisa Santucci

Sono Elisa Santucci, fondatrice ed amministratrice dall'8 luglio 2016 . Il blog nasce dalla mia passione per i libri da sempre, dalla voglia di parlarne e fare rete culturale, perché io penso che il web, i blog, i social si possono usare in tanti modi, io ho scelto di creare un'oasi culturale. io sono pienamente convinta che leggere ci insegna a pensare e a essere liberi. "Leggere regala un pensiero libero come un volo di farfalle, un’anima con i colori dell’arcobaleno , forza e creatività" è il mio motto. Editor freelance, correttore di bozze, grafica. Servizi editoriali .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.